"Caos a Malta: la Federazione sospende il ct Mangia"

Secondo il quotidiano 'Times of Malta' l'allenatore, sollevato temporaneamente dall'incarico, sarebbe nell'occhio del ciclone: tutti i dettagli
"Caos a Malta: la Federazione sospende il ct Mangia"© LaPresse
3 min
TagsmangiaMalta

LA VALLETTA (MALTA) - In occasione dell'amichevole di questa sera contro Israele, sulla panchina di Malta siederà Davide Mazzotta e non il ct, Devis Mangia. La Federazione locale ha infatti annunciato, in una nota pubblicata sui propri canali ufficiali, che il 48enne tecnico lombardo, a Malta dal dicembre del 2019, "è stato sollevato temporaneamente dal suo incarico di capo allenatore delle nazionali a seguito di una segnalazione ricevuta su una presunta violazione delle sue politiche". La Federcalcio maltese sottolinea inoltre che Mangia "ha dato la sua piena disponibilità per l'accertamento dei fatti in questione" e "non farà ulteriori commenti fino a quando i prossimi passi non saranno discussi all'interno dei rispettivi organi decisionali in modo aperto e trasparente". Secondo il quotidiano locale 'Times of Malta', che cita fonti federali, Mangia - ex ct Under 21 e con un passato tra Serie A e B sulle panchine di Palermo, Spezia, Bari e Ascoli - sarebbe chiamato a rispondere di "molestie sessuali" nei confronti di un calciatore della nazionale. Il giocatore in questione, riferisce il portale web 'Net News' era in gruppo ma non è sceso in campo in occasione della sconfitta subita venerdì scorso in Estonia.

Nations League, Italia alle Final Four: spettacolo tra Inghilterra e Germania

Malta, caos intorno a Mangia: la situazione

La questione, presa "molto seriamente" dalla Federazione come scrive 'Times of Malta', verrà affidata a un organo disciplinare indipendente e al tecnico verrà data la possibilità di difendersi. Fonti federali citate dai media locali fanno inoltre sapere che saranno esaminate anche precedenti accuse rivolte a Mangia, quando lavorava in Romania come allenatore dell'Universitatea Craiova: all'epoca, l'ex ct dell'Under 21 avrebbe infatti avuto una relazione inappropriata con un suo calciatore. Fu il suo successore, l'ex giocatore della Steaua Bucarest Victor Piturca, a sostenere che Mangia avesse fatto delle avances a un giocatore ma allora il proprietario del club, Mihai Rotaru, spense le polemiche sul nascere e precisò che l'allenatore non era stato licenziato ma aveva accettato di lasciare il club dopo un confronto sulla questione. Le forze dell'ordine locali sarebbero comunque al lavoro e starebbero indagando sulla base di un filmato che dimostrerebbe le molestie sessuali da parte di Mangia nei confronti del giocatore della nazionale. Sempre secondo i media locali, ci sarebbero anche dei precedenti che dovrebbero risalire al periodo in cui il tecnico ha lavorato ad Ascoli.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti