Fa Cup: Manchester United da urlo, Chelsea ko e Sarri vacilla
© EPA
FA cup
0

Fa Cup: Manchester United da urlo, Chelsea ko e Sarri vacilla

I Red Devils espugnano lo Stamford Bridge trascinati da un super Paul Pogba. È notte fonda per il tecnico italiano

LONDRA - Il Manchester United spezza il tabù Stamford Bridge e torna a vincere in casa del Chelsea a quasi sette anni dall'ultima volta. Protagonista assoluto dell'incontro Paul Pogba che regala ai suoi il passaggio ai quarti di finale di FA Cup con l'assist per la rete del vantaggio di Herrera ed il gol del definitivo 2-0. Dopo questa sconfitta quella di Zidane è più di un'ombra per l'ex allenatore del Napoli.  

POGBA SHOW - Pubblico delle grandi occasioni a Stamford Bridge. Si parte con i padroni di casa che provano ad applicare alla lettera il Sarri-ball ma soffrono il pressing alto dei Red Devils. Il primo brividoper Kepa arriva all'8' quando Matic trova in area di rigore Smalling completamente libero ma il difensore di testa vanifica l'ottimo inserimento. Al 10' primo pericolo anche per lo United. Punizione di David Luiz dal limite: il tiro è forte ma centrale, Romero respinge su Pedro che colpisce di prima intenzione ma il portiere argentino è reattivo e riesce a bloccare in due tempi. Al 16' prima occasione anche per Higuain che di testa, ben servito da Azpilicueta, non riesce a centrare lo specchio della porta. Al 24' Kepa per poco non combina la frittata con lo Stamford Bridge che tira un grosso sospiro di sollievo. Il basco sbaglia un semplice stop davanti alla porta e soltanto per un soffio riesce a spazzare il pallone su cui si stava avventando Rashford. 

Al 30' il vantaggio del Manchester. Numero di Pogba che con un pallone col contagiri trova l'ottimo inserimento di Ander Herrera che di testa punisce Kepa per l'1-0 United. La reazione dei Blues è flebile e lo United affonda il colpo del 2-0. Pogba inizia e finisce l'azione. Recupera palla e lancia a campo aperto Rashford che crossa al centro e trova il numero 6 Red Devils che sovrasta Rudiger e di testa firma il suo nono gol da quando in panchina c'è il manager norvegese.

Chelsea-Manchester United curiosità e statistiche

BLUES NON PERVENUTI - Nella ripresa parte forte inizialmente il Chelsea che va vicino all'1-2 con Higuain che viene murato da Smalling che si rifugia in angolo. Lo United gioca di rimessa con Rashford che diventa incontenibile a campo aperto come al 49' quando il numero 10 supera tre uomini e poi serve il pallone del ko a Lukaku anticipato al momento del tiro da un provvidenziale David Luiz. Al 60' Sarri prova a giocarsi la carta Willian per Pedro ma il più pericoloso dei Blues è Eden Hazard che va in slalom dentro l'area ma trova la deviazione dell'onnipresente Herrera. E' l'ultima vera occasione dei Blues che sul finale si spengono nonostante i cambi. Al 71' solita staffetta con un insufficiente Kovacic che lascia il posto a Barkley. Il Chelsea non produce più pericoli con Sarri che in panchina non può far altro che sbracciarsi mentre dagli spalti arrivano fischi e cori molto duri nei confronti del tecnico toscano. L'ultima carta è Zappacosta ma il Chelsea non trova sbocchi e non spaventa più l'argentino Romero. Lo United vince la sua settima partita di fila in trasferta dell'era Solskjær e vola ai quarti di finale della FA CUP. Per Sarri la finale di League Cup contro il City in programma domenica 24 Febbraio a Wembley può essere il capolinea dell'avventura londinese.

Vedi tutte le news di FA cup

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti