Il Barcellona rispedisce l’Atletico Madrid a 7 punti

Pronta replica per i blaugrana, che risponde alla vittoria dei colchioneros sul Leganes con una remontada sul Rayo Vallecano. Dopo l'inaspettato vantaggio di De Tomas, rimettono le cose a posto con Piqué, Messi e Luis Suarez.
Il Barcellona rispedisce l’Atletico Madrid a 7 punti© EPA
Andrea De Pauli

BARCELLONA (SPAGNA) - Faticosa vittoria per la capolista Barcellona, che a quattro giorni dal ritorno di Coppa Campioni con il Lione, è costretto alla remontada contro il pericolante Rayo Vallecano. Ospiti avanti con Raul De Tomas. Di Piqué, Messi e Luis Suarez le reti dei catalani, che hanno giocato con un undici molto vicino a quello delle grandi occasioni. Atletico rispedito a 7 punti di distanza per i ragazzi di Valverde, che ora possono concentrarsi sulla massima competizione continentale.

TUTTO SULLA LIGA

TUTTA L’ARTIGLIERIA - A ventiquattr’ore dal fischio d’inizio Ernesto Valverde aveva fatto intendere che avrebbe fatto rifiatare qualche big, ma alla resa dei conti, nonostante la sfida Champions con il Lione alle porte, il Barça affronta il pericolante Rayo Vallecano con un undici molto vicino a quello delle grandi notti europee. Regolarmente in campo Messi, Luis Suarez e Busquets, dati dai media catalani come possibili rincalzi, mentre partono dalla panchina tra i presunti titolari solo Rakitic, Dembelé e Sergi Roberto. Michel Sanchez risponde con un prudente 5-4-1, al servizio dell’unico vero referente offensivo Raul De Tomas.

PROVVIDENZA PIQUÉ - Come c’era da aspettarsi, il Barça s’impadronisce del pallino del gioco fin dai primi scampoli, anche se ci mette ben mezza frazione per confezionare la prima occasione con Messi, che saggia i riflessi del reattivo Dimitrievski. Il ghiaccio pare rotto e, un minuto dopo, una spettacolare combinazione offensiva che coinvolge Arturo Vidal e Leo, si chiude con un tiro fiacco di Coutinho, che spreca da ottima posizione. Al 25’, però, al primo tentativo, passano a sorpresa gli ospiti con l’ottimo Raul De Tomas, che chiude un’improvvisa ripartenza con un perfetto destro a giro. A rimettere le cose a posto, come accade spesso e volentieri ultimamente, ci pensa Piqué, con un perfetto colpo di testa su centro da calcio piazzato di Messi.

SEGNANO SEMPRE LORO - Quanto visto nei primi quarantacinque minuti non sembra soddisfare più di tanto Valverde, che si ripresenta ad inizio ripresa con Dembelé per l’opaco Arthur, con la conseguente retrocessione a centrocampo dell’ancor più grigio Coutinho. Scelta subito premiata dal rigore guadagnato da Nelson Semedo, atterrato dall’impetuoso Jordi Amat. Sul dischetto si presenta Messi, che realizza il suo 26º gol in Liga. A una decina minuti dal termine, infine, il subentrato Rakitic regala a Luis Suarez il gol che chiude ogni discorso. 17º gol nel torneo per il Pistolero e Barça nuovamente a +7 dall’Atletico Madrid.

@andydepauli

Commenti