Vidal regala la vetta solitaria al Barcellona
© Getty Images
Liga
0

Vidal regala la vetta solitaria al Barcellona

Sofferto successo corsaro per i blaugrana, che s’impongono sul fanalino di coda Leganes, che si era portato avanti con En-Nesyri. Nella ripresa, però, Luis Suarez e il subentrato centrocampista cileno trovano i gol che permettono ai catalani di imporsi per 2-1 e portarsi a +3 sul Real Madrid.

MADRID (SPAGNA) - Successo più complicato del previsto per la capolista Barça, costretta alla remontada, a Butarque, contro il fanalino di coda Leganes. Con la difesa a pezzi, i blaugrana si ritrovano sotto, dopo una decina di minuti, per una pregevole rete di En-Nesyri. Nella ripresa, anche grazie agli azzeccati cambi di Valverde, i catalani ribaltano il risultato con Luis Suarez e Arturo Vidal. Busquets, ammonito, salterà il big match con l’Atletico Madrid di domenica prossima. Prima della sfida con i colchoneros, Messi e compagni disputeranno il decisivo confronto di Champions League con il Borussia Dortmund, all’interno del gruppo F in cui è inserita anche l’Inter.

TUTTO SULLA LIGA

I FANTASTICI QUATTRO - È piena emergenza difensiva per Ernesto Valverde, che privo dello squalificato Sergi Roberto e degli infortunati Nelson Semedo, Lenglet e Jordi Alba, tra i titolari abituali può contare sull’unico reduce Piqué, regolarmente in campo nonostante le distrazioni da Coppa Davis. A fianco del waka-difensore riappare il redivivo Umtiti, con Wagué e Junior Firpo sulle fasce. Qualche metro più avanti, Frenkie De Jong e Busquets, a protezione del quartetto formato da Dembelé, Messi, Griezmann e Luis Suarez. Javier Aguirre risponde con un solido 5-4-1, con En-Nesyri come unico referente offensivi.

De Jong: "Da Wijnaldum 3 gol al razzismo"

IN SALITA - Nonostante l’intero arsenale offensivo dispiegato e i 19 punti di vantaggio sui rivali, al fischio d’inizio, la gara si rivela tutt’altro che una passeggiata per i campioni di Spagna, che dopo una decina di minuti si ritrovano sotto, quando En-Nesyri s’inventa uno spettacolare tiro a giro che s’infila all’incrocio. I blaugrana provano a reagire con due tentativi di Suarez, che nel primo caso sbaglia il controllo sul più bello e, nel secondo, trova la splendida risposta dell’esperto Cuellar, che devia in corner un angolato colpo di testa. Varcata la mezz’ora, poi, arriva anche il temuto cartellino giallo per Busquets, che per una brutta entrata su Roque Mesa si guadagna la quinta ammonizione, che gli impedirà di partecipare al big-match con l’Atletico Madrid del prossimo fine settimana.

Inter: il Barça mette gli occhi su Lautaro

REMONTADA BLAUGRANA - Decisamente più convincente il Barça che si presenta nella ripresa con una capocciata di Piqué che centra in pieno il palo. A riacciuffare il pari ci pensa, all’8’, il volenteroso Luis Suarez, che insacca di testa una pennellata da calcio piazzato di Messi. 7º gol in Liga per il Pistolero. Valverde non è pago e si gioca il doppio cambio, con Rakitic e Arturo Vidal che rilevano Busquets e lo spento Griezmann. Poco dopo entra anche Ansu Fati per Frenkie De Jong. Mezza rivoluzione che trova premio, al 35’, con il gol di Vidal, che insacca da due passi sugli sviluppi di una confusa giocata d’angolo. E sono già 4 i gol in campionato per il cileno. Barça primo con 3 punti di vantaggio sugli eterni rivali del Real, in attesa della risposta dei ragazzi di Zidane, che stasera se la vedono con l’insidiosa Real Sociedad.

@andydepauli

Tutte le notizie di Liga

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti