Razzismo in Ligue 1, Koulibaly si schiera con l'ex Juventus Gouano
Ligue 1
0

Razzismo in Ligue 1, Koulibaly si schiera con l'ex Juventus Gouano

Il 25enne difensore dell'Amiens vittima dei soliti "buu" durante Digione-Amiens: il collega di reparto del Napoli fa sentire la propria vicinanza con una "story" su Instagram

DIGIONE (Francia) - Ancora un episodio di razzismo che scuote il mondo del calcio. Al minuto 78 di Digione-Amiens, il capitano degli ospiti, nonché ex Primavera della JuventusPrince Gouano, va dall'arbitro e minaccia di uscire dal campo se non si risolve la situazione: lo stesso protagonista dell'infelice vicenda, poi, si reca sotto la curva ed indica il "goliardico" tifoso autore dei "buu", individuato così dal club di casa e prontamente denunciato. Gouano, che in bianconero ha vinto da protagonista il Torneo di Viareggio 2012 prima di girovagare per l'Italia (Lanciano, Vicenza ed Atalanta) e l'Europa (Le Havre, Waalwijk, Rio Ave, Bolton, Gaziantepspor e Vitoria Guimaraes), oggi capitano dei piccardiani, ha ricevuto messaggi di solidarietà da numerosi personaggi del circuito pallonaro, ed in particolare su Instagram, il repost di Kalidou Koulibaly.

Razzismo in Ligue 1, Koulibaly si schiera con l'ex Juventus Gouano

Tutte le notizie di Ligue 1

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti