Ligue 1, il Monaco di Kovac di misura a Metz. Vince il Marsiglia di Strootman

Primo successo sulla panchina dei monegaschi per l'ex tecnico del Bayern. Il Bordeaux si impone 2-0 ad Angers (stesso risultato tra Saint-Etienne e Lorient), il Nantes batte 2-1 il Nimes, il Lilla 1-0 il Reims. Vittoria in trasferta per la formazione di Villas-Boas

© Getty Images

METZ (Francia) - Grazie al tap-in sotto porta di Benoit Badiashile al 24', Niko Kovac ottiene il primo successo (al secondo tentativo) sulla panchina del Monaco. I monegaschi, che espugnano di misura il campo del Metz, chiudono in 10 uomini per l'espulsione rimediata da Youssouf Fofana in apertura di ripresa (47'), resistendo agli attacchi disperati dei padroni di casa fino al triplice fischio. Prima gioia anche per Gasset, che ha sostituito Paulo Sousa sulla panchina del Bordeaux, forte del 2-0 ad Angers firmato Maja (25') e Basic (27'). Tanto le Girondins quanto il club del Principato salgono così a quota 4 punti in classifica, a -2 dal Nizza di Vieira, al momento unica squadra a punteggio pieno dopo due giornate di Ligue 1. Negli altri match odierni, il Lilla batte di misura il Reims (Bamba al 32'), il Saint-Etienne supera 2-0 il Lorient grazie alla doppietta di Hamouma (19' e 51', sempre su assist di Nordin), mentre il Nantes, in nove, si impone 2-1 col Nimes: al doppio vantaggio firmato Girotto (11') e Louza (27' su rigore), quest'ultimo espulso al 47', "imitato" da Fabio all'87', mezz'ora esatta dopo che Ferhat aveva accorciato le distanze per gli ospiti. 

La classifica di Ligue 1 

Il Marsiglia vince sul campo del Brest

Nel posticipo della seconda giornata di Ligue 1, il Marsiglia riesce ad espugnare il campo del Brest e conquistare la prima vittoria in campionato. La formazione di Villas-Boas vince 3-2 in trasferta. Sblocca Thauvin, raddoppia Caleta-Car. I padroni di casa dimezzano lo svantaggio con Faivre ma nella ripresa il Marsiglia chiude l'incontro a dieci dal termine con il secondo gol personale di Caleta-Car, prima del definitivo 2-3 firmato da Charbonier allo scadere.

Brest-Marsiglia: curiosità e statistiche

Da non perdere





Commenti