Clamoroso Evra: "In Francia ancora molto razzismo. Ci inviavano escrementi"

L'ex difensore della Juventus ha ribattuto alle dichiarazioni del presidente della federazione calcistica francese Le Graet
Clamoroso Evra: "In Francia ancora molto razzismo. Ci inviavano escrementi"© AP
1 min

PARIGI - Patrice Evra risponde a Noel Le Graet, presidente della Federazione calcistica francese. L'ex difensore della Juve non ha gradito alcune dichiarazioni del numero 1 del calcio francese, che in una trasmissione ha affermato che il razzismo in Francia è superato. L'ex terzino sinistro, tramite un video pubblicato sul suo profilo Instagram, non ha potuto fare a meno di replicare svelando molti retroscena della Nazionale francese: "Sono obbligato a rispondere a Noel Le Graet. Sono obbligato a parlare dello 'Chateau' - Clairefontaine, la Coverciano dei galletti -. Lo sapete cosa succede lì? Quante lettere razziste sono arrivate? Tipo 'Deschamps, prendi le tue scimmie e vai in Africa'. Ma le abbiamo sempre nascoste. Abbiamo persino ricevuto alcune scatole piene di escrementi". Sono queste le scioccanti parole dell'ex Manchester United che ha poi continuato: "A tavola solitamente ci sono i posti assegnati, eppure mi hanno fatto spostare e mettere in fondo, dove normalmente si sedevano Sakho e Sagna. Perché? Dovevano cambiare disposizione: hanno messo Lloris, Koscielny e il presidente al centro. Sono le regole del gioco. Anche quando si scattano le foto, è meglio che il presidente stia con Koscielny e Lloris piuttosto che con Sagna e Sakho".


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti