Payet colpito da bottiglia: un turno a porte chiuse per il Lione

E' arrivata la decisione della commissione disciplinare della Ligue 1. Chiuso il Groupama Stadium fino alla pronuncia del provvedimento finale
Payet colpito da bottiglia: un turno a porte chiuse per il Lione
TagslioneMarsigliaPayet

E' arrivata la decisione del comitato disciplinare della Lega calcio professionistico francese (Lfp),  che si è riunita d'urgenza, dopo gli episodi accaduti durante la gara tra Lione e Marsiglia, valevole per la quattordicesima giornata della Ligue 1. Il match è stato sospeso dopo soli quattro minuti a causa del lancio di una bottiglia d'acqua su Payet, calciatore del Marsiglia che si accingeva a battere un calcio d'angolo. La commissione disciplinare ha sanzionato l'Olympique Lione con la chiusura totale del suo stadio in via precauzionale.

Lione-Marsiglia, l'8 dicembre la decisione definitiva

"In considerazione del grave incidente verificatosi durante la partita la commissione disciplinare della LFP ha deciso di mettere il caso sotto inchiesta e, in via cautelare, una seduta a porte chiuse del Groupama Stadium fino alla pronuncia del provvedimento definitivo", previsto per l'8 dicembre, ha annunciato la Lfp. Questa misura a porte chiuse riguarda la partita Lione-Reims in programma l'1 dicembre. L'8 dicembre verrà anche presa una decisione definitiva sul risultato del match sospeso. 

Payet colpito da una bottiglietta, sospesa Lione-Marsiglia
Guarda il video
Payet colpito da una bottiglietta, sospesa Lione-Marsiglia

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti