Premier League
0

Klopp: "Liverpool? Inutile comprare perché lo fanno gli altri"

I Reds sono pronti a lanciare nuovamante la sfida al City e venerdì debutteranno in Premier League contro il Norwich. L'allenatore tedesco, intanto, parla di mercato: "Rafforzare questa squadra è davvero difficile, sarebbe anche molto costoso e non abbiamo quei soldi"

Klopp:
© AFPS

LIVERPOOL (INGHILTERRA) - Questo weekend inizia la Premier League, con il Liverpool chiamato a rispondere presente nella sfida di venerdì ad Anfield contro il Norwich. Klopp, intanto, lancia di nuovo la sfida al City e a proposito di mercato è chiaro: "I giocatori nuovi non sono l'unica soluzione. E rafforzare questa squadra è davvero difficile, sarebbe anche molto costoso e non abbiamo quei soldi. È il prezzo che si paga per il successo e per avere una buona squadra. E poi la gente dimentica che Oxlade-Chamberlain e Lallana sono finalmente pronti e che Keita ha una stagione di ambientamento alle spalle". Intanto il primo obiettivo stagionale, il Community Shield, è andato in fumo, con i Reds che si sono dovuti arrendere ai rigori proprio contro la formazione di Guardiola. "Quando affronti il City, puoi anche essere nella tua forma migliore, nel momento migliore della stagione, e farai comunque fatica - spiega il tecnico tedesco a Sky Sports News - Ovviamente non siamo nel nostro momento migliore, abbiamo avuto un paio di gare difficili per diverse ragioni durante il precampionato e non sapevamo come sarebbe andata ma penso che nel secondo tempo abbiamo fatto davvero bene. Ma ho troppo rispetto per il City per pensare che quella partita possa dire molto su come andrà la stagione. Non eravamo al 100% e non lo erano anche loro ma ho visto ancora tanta qualità nel City", questo il commento del tecnico tedesco sul match di domenica.

"Sei squadre per il titolo" 

Il Liverpool ha praticamante mantenuto quasi per intero la rosa della scorsa stagione: "Non devi prendere giocatori perchè lo fanno anche gli altri club, non avrebbe senso. Se ci fermiamo un secondo a guardare la squadra, magari la gente dice che avremmo bisogno di un'alternativa a Manè, a Salah, ma siamo questi. E anche se qualcuno pensa che un giocatore di un altro club, di un altro Paese possa essere migliore di quelli che abbiamo qui, non è dimostrabile. Il fatto è che il nuovo viene visto sempre come qualcosa di affascinante. È come con le auto: quella vecchia è assolutamente affidabile ma ne vuoi una nuova che però, due settimane dopo, si rompe. Sembra migliore ma poi non lo è". Klopp nel corso dell'intervista ritorna poi sulle polemiche che hanno riscaldato l'ambiente prima della finale di Community Shield: "Non volevo criticare nessuno, ho detto semplicemente che noi abbiamo investito nella scorsa stagione, ora lavoriamo con la squadra che abbiamo e più in là vedremo quali saranno i risultati. Per il titolo direi che siamo almeno in sei a giocarcelo. Ma c'è l'Everton che è molto ambizioso, aveva già una buona squadra l'anno scorso e l'hanno migliorata con alcuni acquisti interessanti. E Chelsea e Arsenal hanno riportato alla base dei giovani forti".

Tutte le notizie di Premier League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti