Coronavirus, ufficiale: sospesa anche la Premier League

La federazione inglese ha comunicato lo stop di tutte le competizioni vista l'emergenza dovuta al Covid-19
Coronavirus, ufficiale: sospesa anche la Premier League© Getty Images

LONDRA (INGHILTERRA) - La Premier League rimarrà ferma fino al 4 aprile. La decisione è stata presa questa mattina, nel corso di una riunione d'emergenza durata 10 minuti dopo che diversi club - Arsenal, Chelsea e Everton, al momento - si sono messi in auto-quarantena a causa del contagio di diversi giocatori. Anche le tre serie minori del calcio professionistico inglese hanno deciso di fermarsi, con una decisione presa all'unanimità.

Il comunicato ufficiale

"Soprattutto, desideriamo che Mikel Arteta e Callum Hudson-Odoi si riprendano rapidamente così come tutti gli altri interessati da COVID-19", ha dichiarato in una nota l'amministratore delegato della Premier League, Richard Masters, "In questa situazione senza precedenti, stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri club, il governo, la FA e EFL e possiamo rassicurare tutti sulla salute e sul benessere dei giocatori, dello staff e dei tifosi", ha continuato. Nonostante le sfide, l'obiettivo della Premier League, si legge nella nota, è riprogrammare le partite rinviate, comprese quelle giocate dalle squadre dell'accademia.

Coronavirus, ufficiale: sospesa anche la Premier League
Guarda il video
Coronavirus, ufficiale: sospesa anche la Premier League

Chelsea, Hudson-Odoi positivo al Coronavirus: primo calciatore in Premier
Guarda il video
Chelsea, Hudson-Odoi positivo al Coronavirus: primo calciatore in Premier

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti