Ex calciatore inglese fa outing: "Prima non avrei mai potuto dirlo"

Il prodotto del settore giovanile dell'Hull City fa coming out: "Me stesso o lo sport che amavo. Una delle due cose doveva essere sacrificata"

LONDRA (Inghilterra) - L'ex calciatore inglese Thomas Beattie ha annunciato di essere gay dopo aver lasciato il calcio professionistico. Secondo l'atleta, oggi 33enne, non sarebbe stato possibile fare outing mentre era ancora in attività. Dopo essere cresciuto nel settore giovanile dell'Hull City, il britannico ha trascorso praticamente tutta la sua carriera tra Stati Uniti, Canada e Singapore. Ora che ha appeso gli scarpini al chiodo, Beattie ha deciso di annunciare il suo orientamento sessuale, diventando il quarto calciatore professionista a farlo dopo Justin Fashanu, Thomas Hitzlsperger e Robbie Rogers: "Non ho mai pensato di dichiararmi mentre giocavo. Ho letteralmente sentito che dovevo sacrificare una delle due cose: chi sono o lo sport che ho sempre amato".

Thomas Beattie fa outing

Thomas ha proseguito il racconto: "Ho usato il calcio come valvola di fuga e, in molti modi, mi ha salvato, fino a quando non ho raggiunto una certa maturità personale. È un nuovo processo che richiederà tempo. Come atleta, nessuno ti aiuta a parlare di qualcosa del genere, ecco perché ho voluto condividere la mia storia". Beattie, che ha confessato di essersi rivelato con la sua famiglia e i suoi amici solo tre mesi fa, ha spiegato come si sentisse: "La società impone che la mascolinità sia legata alla sessualità, quindi essere un atleta che praticava uno sport fisico mi ha fatto sentire come se ci fosse una contraddizione".

Wine to love, Jane Alexander parla delle polemiche sul bacio gay
Guarda il video
Wine to love, Jane Alexander parla delle polemiche sul bacio gay

Da non perdere





Commenti