Premier League
0

Premier League, il Liverpool è campione

Il Manchester City perde a Stamford Bridge contro il Chelsea: i Reds tornano al successo nel campionato inglese dopo 30 anni di astinenza

Premier League, il Liverpool è campione

LONDRA - Il Liverpool è campione d'Inghilterra dopo un'astinenza di 30 anni. I Reds vincono aritmeticamente la Premier League dopo la sconfitta del Manchester City in casa del Chelsea per 2-1. Un successo più che meritato per gli uomini di Klopp, che hanno guidato il campionato sin dall'inizio. Un sogno che i tifosi hanno atteso a lungo e che hanno rischiato di veder sfumare a causa del Coronavirus. Adesso, però, sulla sponda rossa del Mersey è grande festa. Per la terza volta nelle ultime tre stagioni la squadra che si laurea campione d'Inghilterra assiste al suo successo dal divano: era già successo al Leicester di Ranieri e al Manchester City, al primo anno di Pep Guardiola.

Premier League, la classifica completa

Liverpool, un trionfo atteso 30 anni

L'ultima volta che il Liverpool aveva festeggiato il titolo di campione d'Inghilterra, la Premier League ancora non esisteva. Il campionato si chiamava First Division e dal 1990 i tifosi della Kop hanno atteso questo momento. La festa è cominciata dopo il fischio finale della sfida tra Chelsea e Manchester City, terminata con il punteggio di 2-1 per la squadra di Frank Lampard. 

Il tabellino di Chelsea-Manchester City

Chelsea-Manchester City, la cronaca del match

La partita tra Chelsea e Manchester City si sblocca quando mancano dieci minuti all'intervallo: Mendy e Gundogan non si intendono sulla trequarti avversaria e il pallone resta a metà strada tra i due, Pulisic s'infila in mezzo agli avversari e parte a tutta velocità verso la porta avversaria. Quando si trova davanti al portiere appoggia in porta con un piatto destro preciso all'angolino. Mahrez sfiora il pareggio due minuti dopo lo svantaggio, ma il suo sinistro termina di poco sopra la traversa. Nella ripresa il City torna in partita grazie alla qualità immensa di Kevin De Bruyne: dopo dieci minuti l'ex centrocampista dei Blues incastra una punizione magnifica all'incrocio dei pali. Passa un giro d'orologio e la squadra di Guardiola sfiora il raddoppio, ma lo scavetto di Sterling si stampa sul palo. La squadra di Frank Lampard rialza la testa e spreca una clamorosa occasione con Mount per tornare in vantaggio al 63'. A 20' dal termine è ancora Pulisic che va vicino alla doppietta, ma Walker è straordinario a salvare sulla linea di porta. Al 75' il Chelsea conquista un calcio di rigore per un fallo di mano di Fernandinho, che viene espulso dal direttore di gara. Dal dischetto Willian è perfetto e spiazza Ederson. Sul calcio di rigore del brasiliano termina la partita e il campionato: il Liverpool è campione d'Inghilterra dopo 30 anni, per la prima volta da quando il campionato inglese si chiama Premier League.

Premier League: finalmente Liverpool

Tutte le notizie di Premier League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti