Superlega, il Chelsea si scusa con i tifosi: "Siamo pentiti"

Il club londinese ha chiarito i motivi che lo avevano portato a unirsi nel torneo: "Non volevamo restare dietro i nostri rivali inglesi ed europei"
Superlega, il Chelsea si scusa con i tifosi: "Siamo pentiti"© EPA
TagsSuperLega

LONDRA (REGNO UNITO) - Arrivano anche le scuse del Chelsea per l'ingresso in Superlega. Il club londinese, infatti, ha pubblicato una lettera rivolta ai tifosi per chiarire i motivi che lo avevano portato a unirsi nel nuovo torneo. "La nostra ambizione è sempre stata quella di fare del Chelsea il miglior club al mondo e la decisione di unirsi alla Superlega era guidata da questa ambizione. Quando è diventato chiaro che poteva nascere una nuova Lega, non volevamo che il Chelsea perdesse la possibilità di farne parte e rischiasse di rimanere dietro i nostri principali rivali inglesi ed europei", prova a giustificarsi la società, contestata dai tifosi lo scorso martedì. "Ma la proprietà e la dirigenza hanno capito che coinvolgere il club in un tale progetto è stata una decisione che non avrebbero dovuto assumere e di cui si pentono profondamente".

Chelsea, tifosi in protesta: "Questo non è il nostro club"
Guarda la gallery
Chelsea, tifosi in protesta: "Questo non è il nostro club"

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti