Manchester City, orgoglio Guardiola: "Spiace per i detrattori, resteremo nella storia"

L'allenatore spagnolo respinge le critiche e rincara la dose: "Quando saluterò i Citizens tutti diranno quanto sono stato bravo. Obiettivo? La dirigenza lo sa"
Manchester City, orgoglio Guardiola: "Spiace per i detrattori, resteremo nella storia"© Getty Images
1 min
TagsPep GuardiolaManchester CityPremier League

MANCHESTER (INGHILTERRA) - È un Pep Guardiola scatenato quello che presenta, in conferenza stampa, il match di campionato tra il suo Manchester City e il Wolverhampton di Julen Lopetegui. "Quando saluterò il City tutti diranno quanto sono stato bravo. Ma oggi non si tratta di questo, serve di più", sottolinea il tecnico spagnolo che gonfia il petto e ricorda quanto gli stimoli, nel calcio, facciano la differenza: "A Barcellona ho vinto quattro campionati di fila. Poi non avevo più la stessa fame, e il Real ha vinto i due successivi. Il mio obiettivo è far sì che non accada qui".

Guardiola e i suoi fratelli: la top 15 degli allenatori più 'spendaccioni' dell'ultimo decennio
Guarda la gallery
Guardiola e i suoi fratelli: la top 15 degli allenatori più 'spendaccioni' dell'ultimo decennio

Guardiola: "Resteremo per sempre nella storia"

L'allenatore spagnolo poi aggiunge: "La dirigenza sa qual è il mio obiettivo ed è per questo che mi hanno rinnovato il contratto", afferma Guardiola che poi rincara la dose e si scaglia contro i suoi 'nemici': "Detto questo, mi spiace per i miei detrattori, perché resteremo per sempre nei libri di storia della Premier per quello che abbiamo vinto e per i record che abbiamo rotto".

Dall'Inghilterra: "Occhi del City su Kvaratskhelia"
Guarda il video
Dall'Inghilterra: "Occhi del City su Kvaratskhelia"


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti