De Rossi:
© Getty Images
Sudamerica
0

De Rossi: "Boca, Bombonera magica. Mi sento a casa"

L'ex centrocampista della Roma ha parlato del suo esordio nello stadio di Buenos Aires: "Ero un po' spaventato per i tanti cambiamenti, ma ora sono felicissimo"

ROMA - "È stato qualcosa di magico, qualcosa che ho sempre sognato. Però quando gioco metto da parte le emozioni, mi concentro sulla gara". Così Daniele De Rossi parla del suo esordio, con vittoria, alla Bombonera di Buenos Aires con la maglia della sua nuova squadra, il Boca Juniors, dove, dice ancora in un'intervista a Fox Sport ripresa da Olè, "sono stato accolto benissimo, come non dimenticherò mai". L'ex giallorosso, esprimendosi sempre in spagnolo, si dice entusiasta della nuova esperienza in Argentina: "Sono felice, mi sento a casa. Ero un po' spaventato per i tanti cambiamenti, ma ora sono felicissimo". La prossima sfida sarà in Ecuador, nella notte tra mercoledì e giovedì in Italia, per l'andata dei quarti di finale di Copa Libertadores contro la LDU Quito: "Giocheremo in quota ma non mi preoccupa. In fondo non si deciderà tutto all'andata però non bisogna sottovalutare la LDU. Semifinale con il River? Se accadrà sarà una sfida indimenticabile, caldissima".

De Rossi: "Riquelme? Un idolo"

De Rossi ammette anche che desidera incontrare una delle leggende del Boca, Riquelme: "Ho un gruppo su Whatsapp dove parlo con i miei amici solo di centrocampisti, e la foto è quella di Riquelme, un giocatore che non trovi nel calcio di oggi. Per me è un idolo, penso sia il centrocampista più completo della storia, secondo solo a Iniesta che è stato il più forte". 

De Rossi, esordio nel campionato argentino: il Boca Juniors vince 2-0

Tutte le notizie di Sudamerica

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...