Mondiali femminili: l'Italia si arrende all'OIanda, azzurre eliminate

La squadra di Milena Bertolini tiene un tempo poi cede nella ripresa alla maggiore forza fisica delle campionesse d'Europa. Ora la nazionale guidata da Sarina Wiegman-Glotzbach attende di conoscere quale sarà l'avversaria in semifinale tra Svezia e Germania
Mondiali femminili: l'Italia si arrende all'OIanda, azzurre eliminate© AFPS

VALENCIENNES (Francia) - L'avventura dell'Italia di Milena Bertolini ai Mondiali femminili di Francia 2019 si conclude ai quarti di finale. Le azzurre salutano la rassegna eliminate per 2-0 dalla nazionale in maglia Orange. Decisive per la squadra olandese le reti di Miedema e Van der Gragt, arrivate nella ripresa sugli sviluppi di calci piazzati.

Primo tempo molto tattico

Squadre molto contratte nella prima metà del match causa anche il grande caldo sulla città di Valenciennes con temperature sopra i 30 gradi. L’Olanda cerca di fare la partita, le azzurre agiscono principalmente in contropiede. Pochissime le azioni pericolose da entrambe le parti; la più importante per le azzurre arriva al 19’ con una bella combinazione tra Giacinti e Bergamaschi con l’esterna azzurra che entra in area olandese ma liscia il pallone al momento della conclusione. Alla mezz’ora arrivano 3' minuti di "Cooling break”, pausa prevista dalla Fifa nei casi di partite con temperature molto elevate e che si è resa necessaria visti i 33 gradi di Valenciennes.
Nel finale dei primi 45' olandesi più incisive ma il muro azzurro regge agli assalti di Miedema e Martens.

Italia-Olanda mondiali femminili: statistiche e curiosità

L'Olanda prevale sui calci piazzati

L'Olanda rientra in campo con molta più determinazione rispetto alle azzurre e cerca a più riprese di sfondare il muro eretto da Gama e compagne. Prima ci prova la Van de Donk con un tiro a giro che finisce sulla traversa, poi pochi minuti dopo è una punizione della Spitse a far tremare le azzurre. Le ragazze di Milena Bertolini sembrano soffrire maggiormente il caldo e calano con il passare dei minuti. Al 70' arriva la rete del vantaggio dell'Olanda con la solita Miedema che spedisce di testa sul secondo palo un pallone calciato da Spitse dalla tre quarti. Dieci minuti dopo arriva la rete che certifica la qualificazione in semifinale per l’Olanda. La combinazione è sempre la solita: punizione di Spitse e colpo di testa di una delle torri in maglia Orange. Questa volta è Van der Gragt a prevalere in area sulla difesa azzurra e a colpire di testa per il definitivo 2-0.

Mondiali femminili: Miedema e Van Der Gragt stendono l'Italia. Azzurre eliminate
Guarda la gallery
Mondiali femminili: Miedema e Van Der Gragt stendono l'Italia. Azzurre eliminate

Commenti