Italia donne, 2-0 alla Bosnia: primo posto nel girone

Le azzurre di Milena Bertolini hanno battuto la selezione bosniaca a Palermo: prima la rete della solita Girelli, poi raddoppia Giugliano
Italia donne, 2-0 alla Bosnia: primo posto nel girone© Getty Images

PALERMO - Alla prima uscita casalinga dopo il Mondiale francese, la Nazionale di Milena Bertolini batte 2-0 la Bosnia e si mostra in tutto il suo splendore, riscaldando gli oltre 5.000 tifosi del "Renzo Barbera" con una prestazione bella e convincente. Se nelle prime tre trasferte in Israele, Georgia e Malta le Azzurre erano tornate con i tre punti in valigia ma senza entusiasmare, a Palermo si sono riviste quelle "Ragazze Mondiali" che la scorsa estate hanno fatto innamorare milioni di italiani. Le reti della solita Cristiana Girelli, al quarto gol consecutivo in queste qualificazioni, e di Manuela Giugliano permettono alla Nazionale di consolidare il primato nel Gruppo B e di proseguire a passo spedito il percorso che porta al Campionato Europeo di Inghilterra 2021, dove si qualificano direttamente le vincitrici dei nove gironi e le terze migliori seconde classificate. 

Le parole di Milena Bertolini

"Sono felice per le ragazze - il commento di Milena Bertolini - che hanno conquistato una vittoria importante contro un'avversaria ostica. Mi e' piaciuto l'approccio che abbiamo avuto, sappiamo che il girone e' difficile, ma giocando cosi' arriveranno altre vittorie". La Ct ha poi ringraziato i tifosi, che hanno incitato la Nazionale dal primo all'ultimo minuto: "Palermo ha dato un'immagine meravigliosa, abbiamo bisogno di ricevere questo calore. Le ragazze hanno giocato bene anche grazie alla spinta del pubblico".

Italia donne, che festa a Palermo per la vittoria con la Bosnia
Guarda la gallery
Italia donne, che festa a Palermo per la vittoria con la Bosnia

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti