Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Lazio, per Pasalic pronti 15 milioni

Tare insegue il gioiello croato del Chelsea ora in prestito all’Elche. Un colpo Champions.

di Fabrizio Patania

martedì 28 aprile 2015 09:30

ROMA - Mourinho lo adora, Tare lo insegue. E’ un obiettivo della Lazio, uno dei possibili colpi Champions. Si chiama Mario Pasalic, croato con origini tedesche, nato a Mainz, vent’anni compiuti il 9 febbraio. E’ un centrocampista centrale, in passato agiva da trequartista, è diventato un mediano. A volte ritornano gli stessi nomi emersi in passato. La Lazio lo aveva trattato a lungo nel gennaio 2014. Lo continua a seguire e corteggiare. Di più: lo vorrebbe portare a Formello nella prossima estate. Tare è abilissimo a scoprire i talenti in anticipo, ci aveva provato un anno fa, quando Pasalic era il gioiello dell’Hajduk Spalato. Sembrava a un passo dalla Lazio nei giorni in cui vennero chiusi gli acquisti in prestito di Helder Postiga (Valencia) e di Kakuta, in arrivo dal Chelsea. L’operazione Pasalic, invece, venne definita dal club londinese. Tre milioni di euro per acquistare il suo cartellino e lasciarlo sino alla fine della stagione in Croazia.

PRESTITO - Un filo collega le strategie della Lazio al club londinese. Pasalic è un pupillo di Mourinho, che dispone di un organico ricchissimo. A Londra il play croato non avrebbe avuto possibilità di crescere e di giocare, così il Chelsea lo ha ceduto in prestito all’Elche. Nella Liga spagnola la crescita di Pasalic è stata esponenziale: 26 presenze, 1 gol, un posto da titolare, diventando il faro del centrocampo. Tare ha continuato a seguirlo, lo ha tenuto sotto osservazione. Ci sarebbero state diverse missioni in Spagna e la Lazio è entrata in azione per provare ad acquistarlo subito. Il Chelsea e Pasalic devono decidere. Portarlo a Londra e lanciarlo subito in Premier oppure metterlo sul mercato. Il croato è rimasto colpito dall’inseguimento della società biancoceleste e dall’insistenza di Tare, che alla Lazio lo metterebbe al centro del progetto. Il Chelsea, dopo l’esperienza positiva all’Elche e la crescita degli ultimi mesi, ha alzato la posta e ha fissato una valutazione alta di mercato, cinque volte superiore ai soldi incassati dall’Hajduk Spalato un anno fa: 15 milioni di euro per il suo cartellino.

 

Leggi l’articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio

Per Approfondire

Commenti