Mario Gomez è un caso: prigioniero del contratto

Lo stipendio dell'attaccante sale a quota 5 milioni, la Fiorentina sembra costretta a venderlo nonostante una possibile minusvalenza
Mario Gomez è un caso: prigioniero del contratto

FIRENZE - Il partito pro Mario Gomez a Firenze si è ridotto all'asso. Montella l'ha messo progressivamente alla periferia della squadra. Futuro buio per l'attaccante arrivato dal Bayern. Intanto è arrivata un'altra bocciatura di Loew che l'ha tenuto fuori dalle gare della Germania contro Stati Uniti e Gibilterra. Impossibile che la Fiorentina blindi Gomez, sia con Montella che con un altro allenatore in panchina. Il contratto dalla prossima stagione sale a quota 5 milioni. Una cifra che fa tremare i Della Valle perchè, esclusi gli sponsor, dovrebbero accollarsi 4 milioni (lordi diventano 8). Da solo percepirebbe un terzo del mondo ingaggi previsto. Traduzione: Gomez deve essere ceduto a ogni costo.

QUALE MERCATO? - Al momento, in giacenza, si contano zero offerte per Gomez. Tempo fa si era parlato di un affondo del Real Madrid, pronto a mettere sul piatto 30 milioni. Sembra ci siano interessamenti di Schalke, Borussia, Hoffenheim ed Eintracht. La Fiorentina dovrà fare uno sforzo mettendo in conto una minusvalenza, ma anche l'attaccante dovrà accettare di ridiscutere il suo contratto con un nuovo interlocutore. Una conferma a Firenze sembra inverosimile.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti