Lazio, occhi sulla Francia: dopo Beauvue spunta Thauvin

L'attaccante esterno dell'Olympique Marsiglia è il nome che spunta per l'attacco

Daniele Rindone

ROMA - Il numero degli acquisti oscilla: possono essere due-tre, saranno di più se certi rinnovi non saranno chiusi. L’indirizzo è chiaro, sarà il mercato delle idee, l’ha detto il diesse Tare. Qualche cessione può aiutare (non quelle di Biglia e Felipe) e le buone idee possono far spendere di meno, il bonus Champions (da 40 milioncini) si potrà considerare solo dopo i preliminari, non prima. La Lazio non chiuderà un colpo dietro l’altro, farà il possibile tenendo a mente che c’è un’estate davanti e che il mese di agosto sarà lungo. In caso di qualificazione ai gironi sono pronosticabili acquisti anche nell’ultima settimana di trattative. Una punta esterna e un vice Biglia arriveranno, non ci piove. Nella lista degli attaccanti di fascia c’è un nome in più: Florian Thauvin, è francese, gioca nell’Olympique Marsiglia. E’ classe 1993, ha l’età giusta per interessare alla Lazio. Su di lui ci sono Valencia e Newcastle, sono stati i media transalpini a lanciare la sua candidatura. In Francia qualcosa bolle, ogni giorno vengono associati nomi di Ligue 1 ai biancocelesti. Florian Thauvin è un’ala destra, sa agire su tutta la linea delle trequarti. E’ in scadenza nel 2018, ha una valutazione di 10-12 milioni di euro. E’ alto 1,79, ha segnato 5 gol in 36 presenze di Ligue 1, ha firmato 7 assist. L’Olympique di Thauvin avrebbe messo nel mirino Claudio Beauvue, l’attaccante che da due giorni gravita in orbita Formello: «Il Guingamp ha accettato l’offerta del Marsiglia. Ora tocca a me», avrebbe dichiarato il francese a Telefoot. Gli è stato proposto un contratto da circa 1,3 milioni di euro. I media francesi non escludono una possibile contromossa laziale comprendendo nelle ipotesi nuovi assalti da parte degli altri concorrenti. Il Guingamp l’ha praticamente ceduto, ma l’ultima parola spetta a Beauvue.

Commenti