Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Milan, nessun colpo all'attivo: Mihajlovic si consola con Menez

Calciomercato Milan, nessun colpo all'attivo: Mihajlovic si consola con Menez
© Getty Images

Il club rossonero si è fermato al solo acquisto di Boateng in questo mercato di riparazione. I colpi Witsel ed El Ghazi sono rinviati al mercato estivo dove arriverà sicuramente Vangioni.

Sullo stesso argomento

 Marco Gentile

lunedì 1 febbraio 2016 23:53

MILANO- Kevin Prince Boateng è stato l’unico rinforzo, in questo mercato di riparazione, messo a disposizione di Sinisa Mihajlovic da parte di Adriano Galliani. Il ghanese è arrivato a parametro zero sottoscrivendo un contratto fino al 30 giugno con possibilità di rinnovo legato alle sue prestazioni. Witsel, Ranocchia ed El Ghazi sono stati i nomi caldi in casa Milan, ma i tifosi rossoneri si sono resi conto ben presto che senza soldi non sarebbe arrivato nessun giocatore: così è stato e ora toccherà al tecnico serbo fare di necessità virtù arrangiandosi con una rosa, che a detta di Galliani, è altamente coperta e competitiva.

VIA GLI ESUBERI- Il Milan è riuscito a liberarsi di Suso e Alessio Cerci passati entrambi al Genoa di Preziosi. Il vero colpo in uscita però è stato a centrocampo dove la rescissione di Nigel de Jong permetterà alla società rossonera di risparmiare circa 15 milioni di euro sull’ingaggio. Stephan El Shaarawy è tornato dal Monaco ma è subito stato ceduto alla Roma in prestito oneroso, 2 milioni di euro subito, con diritto di riscatto fissato a 13 milioni. La speranza è che il Faraone faccia bene in giallorosso meritandosi il riscatto a fine stagione. Infine, Antonio Nocerino giocherà nella MLS americana: il classe 85 è conteso tra il Dc United e Orlando, squadra dove gioca anche l’ex rossonero Kakà che è in vantaggio nella corsa al giocatore. Giovedì, l’ex Juventus volerà negli Usa e se troverà l’accordo con Orlando saluterà definitivamente il Milan. 

LUIZ ADRIANO GUSTAFESTE- Il centravanti brasiliano è stato ad un passo dalla cessione in Cina allo Jiangsu. La società cinese si è poi tirata indietro non garantendo all’ex Shakthar l’ingaggio da 8 milioni di euro che gli era stato garantito. La sua cessione avrebbe portato in dote una cifra vicina ai 14 milioni che sarebbero stati reinvestiti su El Ghazi, talento classe 95 dell’Ajax. La società olandese lo ha dichiarato incedibile, togliendolo dal mercato sia qualche settimana fa che poco prima della chiusura del mercato. La verità è che il Milan non ha mai potuto raggiungere la cifra richiesta dal club olandese: 10 milioni di euro. Ora, la speranza del club di via Aldo Rossi è che Luiz Adriano accetti l’offerta dello Schalke 04, in Germania il mercato chiuderà martedì 2 febbraio alle ore 17 o ancora in Cina dove il mercato chiuderà sabato 13 febbraio. Il club rossonero valuta solo una cessione a titolo definitivo: in caso contrario Luiz Adriano resterà a Milano e sarà poi ceduto a giugno.

DIEGO LOPEZ RESTA- Chi è rimasto in rossonero è il portiere Diego Lopez. Il suo ingaggio da 2,5 milioni di euro peserà sulle casse rossonere ancora fino al 30 giugno. Donnarumma è il titolare indiscusso e il classe 81 ha rifiutato tutte le possibili destinazioni decidendo di restare al Milan fino al termine della stagione per poi scegliere con più calma, in estate, la sua prossima destinazione. Stessa sorte del portiere spagnolo per José Mauri, corteggiato da diverse squadre ma che resterà in rossonero nonostante non sia mai stato preso in considerazione dal tecnico serbo.

MERCATO POVERO- Adriano Galliani aveva annunciato oltre a Kevin Prince Boateng, gli altri due acquisti sarebbero stati i recuperati Mario Balotelli e Jeremy Menez. Tutto il budget è stato speso in estate dove la dirigenza ha investito circa 90 milioni di euro per portare alla corte di Mihajlovic, Romagnoli, Bacca, Bertolacci, Kucka e Luiz Adriano. La vittoria nel derby ha ridato morale ad una squadra in convalescenza da inizio stagione che ora crede nella possibilità di arrivare in Champions League. In estate è stato già bloccato Vangioni, esterno del River Plate, che arriverà a parametro zero. Galliani tenterà poi l'assalto ad Axel Witsel, Anwar El Ghazi e ad un paio di difensori affidabili, da affiancare a Romagnoli per rimpiazzare i partenti Zapata, Mexes ed Alex. Il mercato del Milan è stato dunque povero di colpi e di emozioni. Toccherà a Sinisa Mihajlovic cercare di regalarne al Presidente Silvio Berlusconi che sogna di vedere il suo Milan ancora in Champions League già dalla prossima stagione.

Articoli correlati

Commenti