Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato, Capello avvisa Conte: «Al Chelsea non ti proteggono»

Calciomercato, Capello avvisa Conte: «Al Chelsea non ti proteggono»
© LaPresse

L'ex ct dell'Inghilterra: Abramovich vuole subito risultati. Io in Nazionale? Non escludo nulla

Sullo stesso argomento

 

lunedì 14 marzo 2016 21:42

MILANO – Totti o Spalletti? Per Fabio Capello non c'è da scegliere: “Sto dalla parte di tutti e due. Totti pensa di dare ancora molto e quindi ritiene di meritare ancora un contratto per quello che ha dato alla società quindi va ascoltata con rispetto questa sua richiesta. Sto anche dalla parte di Spalletti perchè deve mettere in campo la miglior formazione possibile. Sto con tutti e due con rispetto per Totti per quello che ha fatto per me e per la Roma”.

NAZIONALE? NON ESCLUDO NIENTE - “La Nazionale? Io sono impegnato con la televisione. Non escludo mai niente. Per adesso mi rilasso a Fox Sports e non ho ancora pensato a un’eventualità del genere. In questo periodo ho ricevuto tantissime chiamate e ho detto di no a tutti perchè mi diverto troppo in televisione. Ma ascolto tutti e valuto”. L’ex allenatore, tra le altre di Real Madrid, Juventus e Milan ha parlato anche del Milan e di Mihajlovic: “Ho ammirazione per Mihajlovic che ha fatto tanto con la squadra che ha a disposizione. Se per 2 anni non acquisti nessuno è difficile. Quest’anno il Milan ha fatto una campagna acquisti dopo due anni che non comprava nessuno”.

JUVE HA IL 40% DI POSSIBILITÀ - Sulla prossima sfida di Champions League tra Bayern Monaco e Juventus ha aggiunto: “La Juve ha il 40% di possibilità di passare perchè il Bayern ha una grande personalità e giocatori di grandissimo livello. Ci dobbiamo aspettare una Juve molto più forte di quella vista all’andata. Questo Bayern è superiore alla Juve e per poterlo superare la Juve deve fare una cosa veramente eccezionale".

CONTE? AUGURI, IL CHELSEA NON TI PROTEGGE - "Auguri a Conte. Su le maniche e pedalare. Il Chelsea è una società che non ti protegge come la Juventus. Se Abramovic ti compra 5/6 giocatori non puoi finire al quinto posto”. Su Pellè e Rossi: “Pellè è un giocatore che Conte ha sempre fatto giocare. Non è un grande goleador, è un giocatore discreto. Purtroppo non abbiamo un grande centravanti per la Nazionale. Su Rossi sono molto contento sia andato al Levante e sta cercando di salvarlo. Rossi nel Levante può trovare la continuità e tornare a diventare importante la Nazionale. In azzurro può essere determinante giocando gli ultimi 30 minuti". Sui giocatori dell’Udinese che sono andati sotto la curva dopo la sconfitta con la Roma: “Una cosa che è successa nella mia terra, il Friuli, non mi piace. I giocatori dell’Udinese andando sotto la curva si sono fatti umiliare. Se la società ha deciso che i giocatori si devono fare umiliare non mi trovo dalla parte della società”.

 

Articoli correlati

Commenti