Juve, preso Caldara. Pinilla al Genoa con Pavoletti al Napoli

Il difensore dell'Atalanta è il primo rinforzo di Marotta per giugno. Il futuro dell'attaccante cileno legato all'affare di De Laurentiis
Juve, preso Caldara. Pinilla al Genoa con Pavoletti al Napoli© Getty Images
TagsJuventusCalciomercatocaldara

ROMA - Primo obiettivo, svecchiare la BBC. Non stiamo parlando della British Broadcasting Corporation, punto di riferimento per il giornalismo mondiale, ma della difesa juventina. Barzagli, Bonucci e Chiellini, insieme a Buffon, hanno rappresentato e rappresentano ancora la base degli ultimi successi juventini. Da Conte ad Allegri, il ciclo ancora in corso dei cinque scudetti consecutivi è partito proprio dal blocco difensivo. L'età media del trio, però, è ormai molto alta (in tre fanno 96 anni) e la Juve come sempre gioca d'anticipo.

CALDARA ALLA JUVE - E ha preso Caldara. 23 anni a maggio prossimo, ultima scoperta del vivaio dell'Atalanta, dopo le esperienze in serie B con Trapani e Cesena ha conquistato la fiducia di Gasperini diventando in poche settimane protagonista della squadra bergamasca (già tre gol in questo campionato). Caldara sarà juventino da giugno.

SPECIALE CALCIOMERCATO

PINILLA AL GENOA - La bella stagione dell'Atalanta ha messo in luce molti talenti, da Kessiè a Gagliardini. Ma tra tanti volti nuovi è rimasto fuori Mauricio Pinilla. L'attaccante cileno (32 anni) partirà a gennaio, probabilmente al Genoa nell'incastro che prevede Pavoletti al Napoli. "Ho avuto la fortuna di urlare, saltare, ridere, soffrire e abbracciarvi sotto la curva questi 2 anni...sinceramente ho le valigie pronte ma oltre ai vestiti ci sono tante cose che vanno via con me e me le tengo strette siete veramente fantastici", ha scritto Pinilla sul suo profilo Instagram salutando i tifosi atalantini. Prossima tappa Genova.

NAPOLI, PAVOLETTI HA DETTO SI'

LA JUVE SCARICA CISSE'

 

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti