Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Tevez: nel 2010 criticava i troppi soldi nel calcio, ora vola in Cina per 38 milioni all'anno

Tevez: nel 2010 criticava i troppi soldi nel calcio, ora vola in Cina per 38 milioni all'anno
© EPA

L'ormai ex attaccante del Boca Juniors diventa il calciatore più pagato al mondo, nonostante le sue stesse parole di 5 anni fa

Sullo stesso argomento

 

giovedì 29 dicembre 2016 17:40

ROMA - O muori da eroe, o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo: Carlos Tevez ha scelto i soldi, ha scelto l'offerta mostruosa dello Shanghai Shenhua diventando il calciatore più pagato al mondo. Lascia il Boca Juniors, club nel quale era cresciuto e per il quale era poco meno di un dio, e lo fa per la Super League cinese. Tutto questo appare ancora più strano alla luce di alcune dichiarazioni del calciatore stesso, risalenti al 2010: «Non ho più voglia di giocare. Sono stanco del calcio e delle persone che ci lavorano: ci sono troppi soldi di mezzo, non mi piace più». Queste parole, raccolte da Tyc Sports, sembravano aver trovato conferma nella decisione di tornare al Boca nel 2015, dopo l'ottima parentesi con la maglia della Juventus. Doveva essere la scelta di cuore, per andare a chiudere la carriera a casa, ma poi sono arrivati i milioni dei cinesi (38 all'anno per la precisione), che a quanto pare sono stati in grado di far cambiare idea all'ormai ex numero 10 xeneizes.

TEVEZ VOLA IN CINA

LE FOLLI CIFRE DI TEVEZ IN CINA

Articoli correlati

Commenti