Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Jesé si avvicina di nuovo alla Roma: c'è l'apertura del Psg al prestito

Jesé si avvicina di nuovo alla Roma: c'è l'apertura del Psg al prestito
© EPA

Ma l'attaccante spagnolo ex Real Madrid vuole lo stesso stipendio (3,5)

Sullo stesso argomento

di Guido D'Ubaldo

venerdì 30 dicembre 2016 08:54

ROMA - Jesè Rodriguez si riavvicina alla Roma. L’attaccante spagnolo del Paris Saint Germain, in fuga dalla Francia dove non è riuscito a trovare spazio, cerca una nuova sistemazione per non immalinconirsi in panchina. Nelle ultime ore è tornato d’attualità il nome dell’ex Real Madrid, che nella passata stagione andò in gol contro il giallorossi all’Olimpico negli ottavi di finale di Champions League. Il club francese ha concordato con l’attaccante il suo trasferimento in prestito, considerato che già dall’inizio della stagione fatica a giocare con continuità. Numeri alla mano, un flop di mercato, considerato che appena pochi mesi fa era stato pagato venticinque milioni per strapparlo al Real Madrid. Il Psg è in attesa della migliore proposta, non tanto dal punto di vista economico, quanto per garantire a Jesè di giocare con una certa continuità per rilanciarsi. L’importante è che il club che lo acquisterà gli garantisca lo stesso ingaggio che percepisce a Parigi, circa tre milioni e mezzo a stagione. [...]

ROMA, NON SOLO EL GHAZI

La Roma aspetta le prossime mosse del Paris Saint Germain, che vuole trovare una sistemazione per l’attaccante. I rapporti tra i due club sono buoni, viste le operazioni degli ultimi anni, da Marquinhos a Digne. Ci sarà un nuovo contatto nei prossimi giorni. Jesè verrebbe volentieri a Roma, la considera una piazza importante, una squadra dove potersi rilanciare. Intanto è in fase di stallo la trattativa per El Ghazi. L’Ajax chiede dieci milioni per l’attaccante e per il momento non accetta il prestito con diritto di riscatto. Resta in piedi l’ipotesi Musonda (del Chelsea, ma gioca al Betis), che era stato seguito anche la scorsa estate.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport

Articoli correlati

Commenti