Gasperini: «Gagliardini è una perdita importante»

L'allenatore: «All'inizio pensavamo di cambiare a centrocampo, ma nel calcio i piani possono cambiare»
© LaPresse

BERGAMO - Senza Kessie (in Coppa D'Africa) e Gagliardini (passato all'Inter), l'Atalanta domani sfiderà la Lazio versione Olimpico. Gasperini torna sulla cessione del centrocampista: "E' frutto del lavoro di tutti quanti, anche degli allenatore del suo passato. Per noi è una perdita importante, all'inizio pensavamo di non toccare niente a centrocampo, ma nel calcio i piani possono cambiare. La porta? Berisha è il titolare, Gollini si vedrà. E' un ragazzo di valore. E' dei nostri e avrà le sue opportunità".

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

VERSO ROMA - "La Lazio è una buonissima squadra, con valori importanti, e l'ha dimostrato per tutto il girone d'andata. Quindi siamo consapevoli che ci aspetta una partita molto difficile, ma sappiamo anche che questa gara ci può dare la dimensione della nostra classifica: con un risultato importante all'Olimpico potremmo guardare la classifica con prospettive diverse. Ora è prematuro fare altri discorsi, viviamo alla giornata e pensiamo a una gara per volta. Di certo andiamo a Roma per affrontare la Lazio al meglio delle nostre possibilità, con fiducia e speranza di dare continuità e cominciare bene il girone di ritorno".

Gasperini: "La Lazio dirà chi siamo"
Guarda il video
Gasperini: "La Lazio dirà chi siamo"

Commenti