Orsolini: «Ho scelto la Juventus perché ha un progetto importante»

Il fantasista conferma in diretta l'accordo con i campioni d'Italia: «Sono emozionato, questi colori erano nel mio destino, ora c'è l'Ascoli poi inizierà la mia nuova avventura. Giocare in futuro con Verratti? Sarebbe un sogno»
Riccardo Orsolini - Italia, Juventus - Ala© Getty Images
TagsOrsoliniJuventusCalciomercato

ROMA - Orsolini è al centro delle trattative di mercato. Anzi, al centro di un duello tra Juve e Napoli. Vinto dal club di Agnelli e Marotta. Il fantasista dell'Ascoli è visibilmente soddisfatto e ufficializza a Mediaset con un sorriso l'operazione: «Diciamo di sì...». L'ala si presenta così al grande pubblico: «Nasco come attaccante esterno, preferisco accentrarmi sulla destra. Ora penso all'Ascoli poi inizierà la mia nuova avventura, spero andrà tutto bene. Il bianconero? È il mio colore, è nel mio destino. Anche oggi mi sono vestito così, non cambio. Ho anche le pantofole bianconere... non c'è neanche bisogno di ricomprarle. È tutto molto emozionante, è successo tutto in fretta, nel giro di un anno, con l’esordio in Serie B e con il campionato di quest’anno che mi ha permesso di mettermi in mostra. Io ascolano che tifo Ascoli? Sì certo. Qui ad Ascoli si vive di calcio, è difficile trovare un ascolano che non tifi l’Ascoli».

CALCIOMERCATO LIVE - TUTTO SULLA JUVENTUS

LA SCELTA - Sorride, con tutto l'entusiasmo di un ragazzo amato dalla gente: «Sono di Ascoli, sono del territorio e questa è un'emozione in più. È successo tutto in fretta, con l'esordio in B e il campionato di quest'anno. L'emozione dello Stadium? Tocca a me dimostrare di essere pronto, è un bel salto ma dipende da me. Io penso a lavorare quindi quello che verrà sarà tutto di guadagnato. Giocherò con Mandzukic, Dybala, Higuain? Per me già è irreale giocare con questi mostri sacri poi cercherò di dimostrare il mio valore con il lavoro. Non ho ancora parlato con nessuno della Juventus, però ho Pjanic e Dybala al fantacalcio. Ho scelto la Juve perché ha un progetto importante fatto anche di giovani e quindi non c’è piazza migliore per mettersi in mostra. Quanto è difficile il salto dalla Serie B alla Serie A per un giovane? E’ un salto di qualità importante, servirà molto allenamento per imporsi, speriamo bene. Toccherà a me dimostrare il mio valore, spero di essere pronto da subito. Dove devo migliorare? Non si finisce mai di imparare, io sono agli inizi e ho ancora molto da imparare, soprattutto nella fase difensiva. Con li modulo con cui giochiamo qui ad Ascoli saper difendere è fondamentale, devo migliorare molto. Io il nuovo Robben? Mi dissocio completamente da quello che ha detto Di Campli (il suo agente) - dice sorridendo - perché è un paragone troppo importante, poi io proverò a fare del mio meglio ma non posso minimamente paragonarmi a lui. Se conosco Verratti? Sì l' ho conosciuto ma lui è un grande campione ed è giusto che non si faccia sentire. Giocare insieme nella Juve? Sarebbe un sogno. Chi più forte tra Dybala e Bernardeschi? Sono due signori giocatori, è difficile scegliere. A chi mi ispiro? Sinceramente a nessuno in particolare, guardo tutti i grandi campioni per cercare di carpire più segreti possibili». Orsolini dice la sua anche su Gabigol, Locatelli e Donnarumma: «Il difficile ambientamento di Gabigol? Da quello che ho potuto vedere mi sembra che sia un grande giocatore, non sta trovando molto spazio ma penso che il lavoro paghi sempre: se riesce a ambientarsi bene potrà fare un grande campionato. Il pianto di Locatelli dopo il primo gol in Serie A? Per lui deve essere stata un’emozione indescrivibile. Sono contento per lui, si sta mettendo in mostra e avrà un futuro roseo. Anche a me è capitato di piangere ma non l’ho esternato come lui. Sogno un gol a Donnarumma? È fortissimo, anche se io al Viareggio ho già segnato al Milan». Chiosa finale sulla Cina: «Se accetterei un’offerta dalla Cina? No, adesso no. Quello è un altro mondo, i soldi attirano i giocatori ma io mi diverto a giocare qui in Italia. Poi in futuro non si può mai sapere».

VIDEO, GIARETTA: «ORSOLINI? AFFARE FATTO CON LA JUVE»

Giaretta: "Orsolini? Affare fatto con la Juve"
Guarda il video
Giaretta: "Orsolini? Affare fatto con la Juve"

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti