Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Lazio-Keita sul filo fino all’ultimo

Lazio-Keita sul filo fino all’ultimo
© Getty Images

Inzaghi lo aspetta per l’Europa ma tutto può ancora cambiare

Sullo stesso argomento

 Fabrizio Patania

mercoledì 25 gennaio 2017 08:45

ROMA - Keita e i leoni del Senegal pensano ai quarti di Coppa d’Africa: sabato sera, quando sarà appena finita la partita della Lazio all’Olimpico, si giocheranno l’ingresso nelle prime quattro con il Camerun. Ieri l’attaccante di origine catalana ha pubblicato su Instagram gli occhi di un leone, qualche giorno fa una foto lo ritraeva con Koulibaly, il difensore del Napoli, definito la sua “guardia del corpo”, peraltro capitano della nazionale guidata dal ct Cissè. Keita è stato risparmiato nella terza e ultima partita del girone con l’Algeria.

Lo tengono sulla corda, perché il suo talento abbaglia ma il caratterino va tenuto a freno, deve essere stimolato ogni volta. E’ talmente consapevole della sua forza che non sempre si sacrifica come vorrebbero gli allenatori. Simone Inzaghi lo aspetta. Tutta la Lazio fa il tifo per il suo gioiello, ma in fondo se passasse il Camerun sarebbe meglio, perché Keita rientrerebbe a Formello con un paio di settimane di anticipo e il suo estro sta mancando tanto, come si è visto allo Juventus Stadium e non solo. Una settimana sul filo tra Coppa d’Africa, ai passaggi decisivi, e mercato, alle battute conclusive. Il silenzio è calato sul numero 14 della Lazio, Lotito fa muro e prenderebbe in considerazione soltanto offerte vicine ai 30 milioni di euro, ma sino alla notte del 31 gennaio sarà meglio tenere gli occhi aperti. Tutto può ancora accadere, anche che arrivino proposte inattese ma concrete sul tavolo di Formello.

IL MERCATO IN TEMPO REALE

SIRENE INGLESI - Le ultime speranze per El Ghazi erano virtuali e sono sfumate ieri mattina, quando L’Equipe ha annunciato l’affondo del Lilla, pronto a chiudere l’operazione con l’Ajax in queste ore. La Lazio fa sapere che niente succederà sul mercato, ma l’idea che possa essere acquistato un attaccante solo se ne esce un altro invita alla prudenza. Le indiscrezioni che tengono vivo l’interesse di Lione e Marsiglia per Djordjevic sinora non si sono concretizzate in vere proposte, il talento di Keita può invece fare più gola. Così nelle ultime ore sono riemersi pensieri collegati alla Juve per giugno. Il Milan ha preso in prestito gratuito lo spagnolo Deulofeu e potrebbe rifarsi sotto soltanto in estate e dopo il closing. La società biancoceleste è entrata nell’ordine di idee di cedere Keita a luglio se non prolungherà il contratto. [...]

Leggi l'articolo integrale sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

LOTITO SU INZAGHI: «UN PREDESTINATO»

 

 

Articoli correlati

Commenti