Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Inzaghi: «Keita? Vorrei allenarlo anche in futuro»

Inzaghi: «Keita? Vorrei allenarlo anche in futuro»
© LaPresse

Il tecnico: «È un giocatore importantissimo poi nel mercato ci sono dinamiche che riguardano la società. È tornato molto bene, ha fatto tre allenamenti nel migliore dei modi, mi è piaciuto come spirito e atteggiamento»

Sullo stesso argomento

 

sabato 4 febbraio 2017 15:28

ROMA - "Se domani l'insidia maggiore può essere la Lazio? Sì, a livello di concentrazione dovremo essere sul pezzo, più della ara di san Siro. Affrontiamo una squadra che gioca un buon calcio, che ha una classifica bugiarda e si è rinforzata ed è allenata da un allenatore (Oddo, ndr) che è un amico e molto bravo e preparato". Lo dice Simone Inzaghi alla vigilia della sfida di domani in casa del Pescara. Una gara che vede la Lazio obbligata a fare risultato dopo due sconfitte consecutive in campionato ma anche sulle ali dell'entusiasmo per la qualificazione in semifinale di Coppa Italia da giocare contro la Roma: "Speravo di andare avanti - precisa il tecnico - abbiamo meritato la semifinale, ce la giocheremo con la Roma nel migliore dei modi ma ora il nostro pensiero va solo al Pescara".

TOUNKARA RIABILITATO - TUTTO SULLA LAZIO

IL RITORNO DI KEITA - All'Adriatico potrebbe tornare titolare Keita dopo il ritorno dalla Coppa d'Africa: "È tornato molto bene, ha fatto tre allenamenti nel migliore dei modi, mi è piaciuto come spirito e atteggiamento e sicuramente può giocare dall'inizio o entrare dopo". "È un classe '95 ha ancora margini di miglioramento, è giocatore importantissimo e che io vorrei allenare anche in futuro, poi nel mercato ci sono dinamiche che riguardano la società", aggiunge a chi gli chiede se vorrebbe il rinnovo del senegalese. Su un mercato esclusivamente in uscita, Inzaghi si dice a posto: "Siamo completi, c'è Lulic che può giocare in più ruoli e lo stesso vale anche per Crecco".

Articoli correlati

Commenti