Calciomercato, Aubameyang e Aguero: il Milan pensa in grande

Lo scenario difficile, ma non impossibile, se la prossima stagione l'allenatore sarà Roberto Mancini
Calciomercato, Aubameyang e Aguero: il Milan pensa in grande
TagsAubameyangAgueroMilan

ROMA - Pierre Aubameyang e Sergio Aguero al posto di Bacca e Lapadula? Difficile, ma non impossibile se sulla panchina del Milan 2017-2018 si sedesse Roberto Mancini, il nome in questo momento di spicco della Sino Europe - Sports che a breve dovrebbe concludere la trattativa per l’acquisizione del Milan. I nuovi padroni rossoneri non avrebbero difficoltà a investire ingenti somme per rifare un Milan che rischia, per il quarto anno di fila, di restare fuori dalle Coppe europee.

Milan-Sampdoria, furia Bacca al cambio con Lapadula
Guarda la gallery
Milan-Sampdoria, furia Bacca al cambio con Lapadula

MANCINI - Ma poco importa ai cinesi che vedono in Mancini molto più di un semplice manager sul campo. L’ex-Inter potrebbe tranquillamente avere un ruolo manageriale ad ampio raggio per quanto riguarda tutta la parte tecnica, primo fra tutti il mercato. Proprio per l’ostracismo di Thohir, il Mancio nell’agosto 2016 si era congedato dall’Inter a sole due settimane dall’inizio del campionato. Non era sufficiente il contratto triennale da 6 milioni di euro netti all’anno garantito da Suning per accettare il rinnovo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio in edicola

Milan, pazza idea Mancio
Guarda il video
Milan, pazza idea Mancio

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti