Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Roma, Rosella Sensi: Il caso Totti? Colpa di Pallotta

Roma, Rosella Sensi: Il caso Totti? Colpa di Pallotta
© Bartoletti

L'ex numero uno della Roma: «Presidente troppo assente, nominasse Francesco presidente. Spalletti? Non ha saputo gestirlo»

Sullo stesso argomento

 

venerdì 5 maggio 2017 19:20

ROMA - «Totti? Sono letteralmente allibita». Così Rosella Sensi sul caso Totti a Rai News 24. «Una società come la Roma non può lasciare che questo simbolo che ha solo la Roma, nessuna altra squadra al mondo, possa essere trattato così. Ciò che sta accadendo credo sia dovuto principalmente all'assenza del presidente Pallotta, un po' troppo lontano. Il presidente avrebbe dovuto accompagnare il suo capitano ad annunciare e gestire tutto quest'anno. Allora mi permetto una battuta: se non ce la fa a stare vicino alla squadra, allora nominasse proprio Totti presidente».

L'ex presidente della Roma ne ha anche per Spalletti: «Qualche mese fa ha legato la sua permanenza a Roma al rinnovo di Totti? Io l'ho avuto come tecnico e lo conosco come carattere, come capacità professionale. Ma lui ha bisogno di qualcuno che gli dica che non può dire queste cose a gennaio mettendo in crisi una squadra, Se lo terrei? Oggi vedo una persona ad oggi molto svuotata internamente. Secondo me non ha capito Totti, poteva capirlo meglio, non doveva gestirlo così. Se è verosimile che quest'accelerata sull'addio di Totti sia stata voluta dal club per spingere al rinnovo Spalletti? Se così fosse preferirei non ci sia nessuno dei due perché un grande allenatore deve saper gestire tutti, altrimenti non è un grande allenatore».

 

Articoli correlati

Commenti