Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Juventus, Marotta saluta Dani Alves: «Contratto rescisso»

Juventus, Marotta saluta Dani Alves: «Contratto rescisso»
© ANSA

L'amministratore delegato dei campioni d'Italia parla di calciomercato: «Douglas Costa? Concreti nelle prossime settimane»

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 21 giugno 2017 18:46

TORINO - «Con Dani Alves non c’è stata una rottura. Vuole un’esperienza alternativa, faremo una risoluzione consensuale e gli augureremo ogni fortuna». Beppe Marotta chiude così il capitolo legato all’esterno brasiliano, uno dei protagonisti più chiacchierati in questi ultimi giorni di mercato. Il dirigente, intervenuto a margine della presentazione del libro di Marco Bellinazzo, ha parlato anche degli obiettivi della squadra. A cominciare da Douglas CostaSaremo un po’ più concreti nelle prossime settimane») e Matuidi Oggi abbiamo un gruppo di 25 giocatori che hanno vinto e che vanno confermati»).

DONNARUMMA - «Avete creato un resoconto quotidiano di ciò che accade tra il Milan, il procuratore e il calciatore. Se ci sono questi regolamenti bisogna prenderli in considerazione e agire di conseguenza. Prendiamo atto di quanto è accaduto».

KEAN - «Siamo nella fase conclusiva della trattativa con la famiglia e l’agente, sono ottimista perché tutto si possa concludere al meglio».

ALEX SANDRO – Sul terzino sinistro conferma di aver ricevuto un’offerta importante, ma ribadisce anche che la Juventus «non ha intenzione di cedere nessuno. Se un giocatore, però, decide di andare via come si è verificato con noi negli anni passati, alla fine deve andare via perché tenere un giocatore controvoglia non è utile per nessuno. Ma al momento non ci sono situazioni del genere, c’è speranza che nessuno vada via».

POGBA - «Si tratta di un trasferimento dai numeri elevatissimi, quindi è normale che ci fosse un’indagine. Noi abbiamo agito nel pieno rispetto delle norme fiscali e tributarie, abbiamo risposto agli interrogativi che la FIFA ci ha presentato, siamo fiduciosi che non ci sia nessun provvedimento disciplinare».

OBIETTIVO – Confermare il blocco della squadra, questa è per Marotta la cosa più importante. «Ma ovviamente saremo attenti a quello che potrà succedere sul mercato in entrata».

Articoli correlati

Commenti