Barcellona, 160 milioni per Coutinho: se salta, assalto a Dybala

I media spagnoli annunciano un ultimo disperato tentativo dei blaugrana per l'argentino se non si dovessero superare le difficoltà apparentemente insormontabili nelle negoziazioni con il Liverpoo. Sul piatto i 160 milioni inizialmente destinati ai reds per il brasiliano.
Barcellona, 160 milioni per Coutinho: se salta, assalto a Dybala© Juventus FC via Getty Images
Andrea De Pauli

BARCELLONA (SPAGNA) - Nonostante le offerte al rialzo del Barcellona per Coutinho e il lavoro ai fianchi dell’entourage dell’ex Inter al Liverpool, la società inglese rimane trincerata nel suo ostinato e fermo no alla possibile partenza del brasiliano. A poche ore dalla chiusura del mercato, che per la Spagna serra i battenti allo scoccare della mezzanotte dell’1 settembre, il club blaugrana avrebbe deciso, almeno secondo quanto riportano i principali media spagnoli, di attuare un disperato piano B, che prevederebbe di virare bruscamente su altri tre obiettivi: il primo nome della lista sarebbe proprio quello dell’ex juventino Paulo Dybala, già avvicinato a più riprese dalla dirigenza catalana nel corso dell’estate. Gli altri due, invece, sarebbero Antoine Griezmann dell’Atletico Madrid e Thomas Lemar del Monaco. A disposizione il budget di 160 milioni che, in un primo tempo, rappresentavano l’offerta finale per Coutinho.

TUTTO SULLA LIGA

IL CANDIDATO DI MESSI - Per diversi motivi, il nome di Dybala torna ad essere la prima opzione per il Barça, che solo un paio di settimane fa aveva annunciato di averlo scartato per una presunta incompatibilità tattica con Messi, non condivisa, a quanto pare, dal nuovo ct dell’Argentina Jorge Sampaoli, che vorrebbe ripartire proprio da un tridente da sogno assemblato con la Pulce, la Joya e Maurito Icardi. Grande sponsor di Dybala sarebbe lo stesso Messi, che sta pressando il club affinché completi la rosa con un paio di top player procrastinando all’infinito la firma sul rinnovo concordato già un paio di mesi fa. L’ipotesi Griezmann sarebbe, invece, l’ultima spiaggia, visto che il Barça non pare intenzionato a mettere difficoltà un club amico, impossibilitato a muoversi sul mercato fino al prossimo primo gennaio a causa della sanzione Fifa. Rimane viva anche l’ipotesi Lemar, anche se decisamente meno mediatica per l’esigente tifoseria balugrana, che negli ultimi tempi ha contestato duramente il presidente Josep Maria Bartomeu, complice il momento d’oro degli eterni rivali del Real Madrid.

@andydepauli

¡Qué Viva España!

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti