Calciomercato Milan, «Raiola vuole annullare il contratto di Donnarumma»

A Milano sarebbe già di nuovo guerra tra il procuratore del portiere e la società. Il motivo? Una "violenza morale" in sede di firma del contratto...
Calciomercato Milan, «Raiola vuole annullare il contratto di Donnarumma»© ANSA

ROMA - Donnarumma e Milan sarebbero di nuovo ai ferri corti. Dopo la telenovela di questa estate e il tira e molla tra Mino Raiola, procuratore del portiere, e la dirigenza rossonera, conclusasi con l'accordo su un contratto da 6 milioni di euro netti a stagione e la fine di una contestazione furiosa al giocatore da parte della tifoseria, la situazione tra le due parti sarebbe di nuovo ingestibile. Il motivo di questo malumore? Una presunta "violenza morale" alla quale "Gigio" sarebbe stato sottoposto in sede di firma del rinnovo, firma durante la quale sia l'agente che il legale non erano presenti. La "violenza morale" potrebbe - se dimostrata - portare legalmente all'annullamento del contratto. Una vera e propria "bomba" esplosa all'interno del Milan in questi giorni, fatta detonare attraverso delle mail inviate attraverso un legale alla società rossonera. Secondo quanto riporta la collega Monica Colombo del Corriere della Sera, non sarebbe stata neanche controfirmate da Raiola le clausole di rescissione che prevederebbero la possibilità di Donnarumma di lasciare il Milan in estate a 40 milioni senza la qualificazione in Champions o a 70 in caso di arrivo tra le prime quattro in campionato. 

Approfitta del Black Friday!

L'edizione digitale con un maxi-sconto

Approfitta dell'offerta a soli 59,99€ per un anno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti