Calciomercato Roma, i nomi di Monchi

L'eventuale uscita di Dzeko permetterebbe alla Roma di agire sul mercato in entrata nella finestra di gennaio
Matteo Darmian, difensore di 28 anni© Getty Images

ROMA - Vendere per sistemare il bilancio e comprare per rimanere competitivi. Il delicato compito del ds Monchi parte dall'eventuale cessione di Dzeko, che aprirebbe le porte a quel rinforzo che la Roma cercato fin dalla scorsa estate: un esterno d'attacco. Il Chelsea insiste per inserire nell’affare Batshuayi in prestito, ma i giallorossi guardano altrove. Un attaccante esterno di destra, capace di saltare l’uomo e di fare gol. Un giocatore offensivo polivalente, anche perché senza il bosniaco la Roma punterà tutto su Schick

 

 

L’ideale sarebbe tornare su Mahrez, l’esterno algerino che Monchi ha inseguito per tutta l’estate provando a rilanciare due volte con il Leicester fino ad arrivare a quaranta milioni. Non ci fu nulla da fare. E sembra difficile che il club inglese sia disponibile a scendere da quella cifra, nonostante le pressioni del giocatore per andare via. Ma un nuovo sondaggio verrà fatto, anche se il prezzo dell'algerino è lievitato oltre i 50 milioni. 

 

La Roma ha provato a tastare il terreno anche per Sturridge. L’Inter è più avanti per l’attaccante del Liverpool e ha il gradimento del giocatore. Si può prendere con la formula del prestito oneroso e non gratuito. La Roma potrebbe inserirsi e scavalcare l’Inter, anche se Sturridge non ha esattamente le caratteristiche dell’esterno che cerca Monchi. L’inglese costerebbe due milioni subito e un riscatto fissato a una cifra superiore ai venti milioni. 

 

Alla Roma piacerebbe anche Verdi, che sarebbe un profilo adatto al ruolo di esterno nel 4-3-3 di Di Francesco: Verdi può giocare sia a destra che a sinistra, segna e fa segnare. Ma il giovane attaccante che ha rifiutato il Napoli in questa stagione resterà di sicuro a Bologna. 

 

Un vecchio pallino di Di Francesco è Domenico Berardi, che ieri è tornato al gol e ha offerto una prestazione con molta qualità, ma il Sassuolo ribadisce che a gennaio non si muove nessuno. Eppure la Roma, se ci fossero state le condizioni, avrebbe preferito prendere Berardi più di Defrel la scorsa estate. 

 

Un altro nome preso in esame è quello di Deulofeu, già passato per il Milan lo scorso campionato. Lo spagnolo sta giocando poco nel Barcellona e con l'arrivo di Coutinho e il ritorno di Dembelé troverà ancora meno spazio. E’ finito sul mercato e non gli dispiacerebbe tornare in Italia. In ogni caso la possibilità che vada via a gennaio è molto concreta. La trattativa con il Barcellona non è facile. Però Deulofeu avrebbe le caratteristiche giuste per giocare nel tridente di Di Francesco. Già conosce il campionato italiano e può dare più peso all’attacco giallorosso. 

 

Alla Roma servirebbe anche un centrale di centrocampo, considerate le condizioni e l’età di De Rossi e il deludente rendimento di Gonalons. Piacciono Badelj (in scadenza di contratto con la Fiorentina) e il doriano Torreira, ma per intervenire in questo ruolo probabilmente bisognerà aspettare la prossima stagione. 

 

Se Monchi dovesse riuscire a piazzare anche Bruno Peres, servirebbe anche un esterno basso che permetta di far scalare Florenzi in avanti. Il nome più gettonato resta quello di Darmian, che la Roma vorrebbe in prestito, formula però poco gradita al Manchester United. 

 

Commenti