Calciomercato, l'agente di Laxalt: «Il Napoli è un top club»
© Getty Images
Calciomercato
0

Calciomercato, l'agente di Laxalt: «Il Napoli è un top club»

L'esterno è entrato nel mirino del club: «Come potrebbe non apprezzare una squadra dove hanno giocato gente come Cavani e Maradona»

ROMA - Diego Laxalt e' uno dei nomi forti di questo mercato che chiudera', almeno per l'Italia, il 19 agosto.L'esterno del Genoa ha disputato un grande Mondiale e ha attirato l'attenzione delle big d'Europa. "Sono a Milano, aspettiamo novita'. E' soddisfatto del Mondiale disputato, ora e' tornato e iniziera' la preparazione per la nuova stagione. Quando ha rinnovato col Genoa, il club gli ha promesso un miglioramento economico. Laxalt vuole sempre dimostrare il suo valore e migliorare, e' un professionista e come tutti i professionisti vuole fare uno step in avanti per cui e' lusingato dell'interesse dei club", ha spiegato ai microfoni di Radio Crc Ariel Krasouski, agente dell'uruguaiano.

"Laxalt puo' giocare in qualsiasi ruolo ma e' in un centrocampo a 4 che riesce a dare il meglio. Ha giocato come terzino, e' stato un punto di forza della Nazionale uruguaiana e vi dico che e' duttile al punto di poter giocare anche come esterno d'attacco", ha aggiunto l'agente del giocatore del Genoa che parla anche del presunto interessamento del Napoli. "Il Napoli non ha chiesto informazioni a noi agenti di Laxalt.Tutto cio' che so dell'interesse del Napoli l'ho letto sui giornali. Il club azzurro mi ha solo chiesto se fossi io l'agente di Laxalt, ma oggi, nella riunione col Genoa, sapro' qualcosa in piu'. Come potrebbe a Diego non interessare una destinazione come Napoli? Parliamo di una grandissima squadra, grandi tifosi e un ottimo allenatore. Voglio che Laxalt faccia il salto di qualita' e speriamo si possa concretizzare col Napoli". Poi Krasouski rivela: "Nell'81 ho giocato con Maradona nel Boca Juniors ed ho anche partecipato al Mundialito contro l'Italia di Ancelotti". (In collaborazione con Italpress)

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina