Inter, il ritorno di Modric

Calciomercato, a Madrid con Lopetegui è crisi di risultati e di serenità per il croato: per ora niente rinnovo con il Real e l’Inter prova ancora, mentre Florentino Perez vuole una punta e Icardi lo tenta
Inter, il ritorno di Modric© EPA
Andrea Ramazzotti
TagsCalciomercatoInterReal Madrid

MILANO - Nel mercato di gennaio solitamente i grandi giocatori non si muovono. Perché nessuno di loro ama calarsi a metà stagione in una nuova realtà e perché i top club non vogliono perdere i loro pezzi migliori con il rischio di non poterli sostituire. Guardando agli esempi del passato, dunque, ipotizzare un trasferimento di Luka Modric all’Inter nella finestra invernale è assai complicato, ma la trattativa rimane comunque viva. Per gennaio o per la prossima estate. E siccome tra l’Inter e il Real potrebbe venir fuori un grande intrigo è meglio tenere gli occhi aperti.

MODRIC E LOPETEGUI - La situazione del centrocampista croato va monitorata perché il feeling con l’ex ct della Spagna non è ancora sbocciato (quello con Zidane era un'altra cosa...) e in più i risultati ottenuti finora dal Real non aiutano a far crescere la considerazione dell’ex portiere nello spogliatoio dei blancos. Le dichiarazioni trionfalistiche dei calciatori madridisti successive alle prime affermazioni senza CR7 adesso sono svanite e, siccome in tanti hanno notato le difficoltà a segnare, i big della rosa qualche pensiero sul loro futuro ce l’hanno. Per il momento c’è il Mondiale per club come grande obiettivo, ma dopo Natale certo sarà tempo di fare un primo bilancio. Perez comunque non ha intenzione di smobilitare e l’ultima formazione alla quale venderebbe un calciatore è proprio l’Inter. A meno che... (...)

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Inter, attenta: il Real punta Icardi
Guarda il video
Inter, attenta: il Real punta Icardi

 

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti