Gabigol: «Inter, torno a gennaio. Poi si vedrà»

L’attaccante brasiliano lascerà il Santos nella finestra invernale: «Mi piacerebbe molto giocare nel Flamengo, parlerò con i dirigenti nerazzurri»
Gabigol: «Inter, torno a gennaio. Poi si vedr໩ Inter via Getty Images
2 min

MILANO - "Stavo nella mia squadra del cuore, ma ho un contratto con l'Inter e a gennaio tornerò lì. Adesso voglio pensarci con calma, e dirò loro che voglio un posto dove essere felice. Ma la questione deve essere risolta in fretta". A parlare così, da Rio de Janeiro dove ieri ha partecipato al Gala di premiazione dei migliori giocatori del 'Brasilerao' 2018, è Gabigol, che con la maglia del Santos è tornato ad essere, in patria, il terrore dei portieri avversari (27 gol, di cui 18 in campionato, in 53 partite nell'anno solare con la maglia dell'ex squadra di Pelé). Infatti si è laureato capocannoniere del campionato nazionale e ieri ha ricevuto il riconoscimento di miglior attaccante del torneo, mentre il premio più ambito, quello di 'Craque do Brasilerao', quindi di migliore in assoluto, è andato a Dudu del Palmeiras neocampione. Non è chiaro se Gabigol voglia, o possa, rimanere all'Inter: "Nemmeno io so cosa succederà - ha detto ieri notte -, anche se qui sento l'affetto della gente". Il Santos, per via dello stipendio troppo alto, non può tenerlo e in Brasile solo Flamengo e Palmeiras potrebbero permetterselo. "Mi piacerebbe molto giocare nel Flamengo, ma non so quando succederà, ho un contratto con l'Inter, quindi a gennaio torno in Italia e parlerò con i dirigenti". Da quanto filtra dall'entourage del giocatore, il ds nerazzurro Piero Ausilio avrebbe ricevuto offerte per Gabigol dall'Inghilterra, da Everton e West Ham, ma tutto è ancora da definire, compresa una possibile permanenza alla Pinetina.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti