Napoli-Ilicic, accordo triennale. E l'Atalanta...
© ANSA
Calciomercato
0

Napoli-Ilicic, accordo triennale. E l'Atalanta...

L’acquisto dello sloveno sta per diventare realtà: un colpo che introduce in una nuova dimensione

Questa è una «svolta», a modo suo epocale, sa di spartiacque tra le logiche del passato e le prospettive del futuro, introduce in una nuova dimensione dell’era De Laurentiis, che osserva il Progetto e però rimane con lo sguardo nell’orizzonte anche fi ssando il medio-lungo termine. Questa è un’Idea di calcio diversa, che fonde o tenta di mischiare due fi losofi e, che resta aggrappata al proprio vissuto, alle tesi sulla meglio gioventù da inseguire e che però sceglie di non rinunciare a quegli scatti imprevedibili di genialità (e anche di esperienza), che potrebbero sgorgare dal talento incontrollabile di Josip Ilicic, trentuno anni compiuti a gennaio, in teoria un «vecchio» e in realtà e il nuovo che avanza, decisamente, verso Napoli.

«TI VOGLIO». Ilicic è quella scheggia impazzita ch’è piombata nel mercato del Napoli dal 9 maggio scorso, come avete avuto modo di leggere sul Corriere dello Sport-Stadio; Ilicic è una forma di seduzione che si è impossessata di Carlo Ancelotti e di Cristiano Giuntoli; Ilicic è varie cose messe assieme, nello sviluppo di una squadra che si ritroverebbe, a quel punto, con un calciatore universale, capace di starsene dietro la punta o larga a destra (per chiudere con il sinistro). Ilicic è una sintesi completa di funambolo, un calciatore che sta dentro certi parametri economici (Ancelotti dixit: «non arriveranno giocatori con ingaggi da dieci milioni di euro») e che però contribuisce a uscire dalla «normalità», arricchendosi di estro e funambolismo, di inventiva e di pericolosità offensiva, di gol, di assist, di superiorità numeriche in mezzo al campo e tra le linee e ovunque gli venga chiesto di andare. Ilicic è la tentazione prepotente del Napoli, ormai da un po’, e se lo è sentito dire ripetutamente d’essere anche soggetto del desiderio, «sponsorizzato» da Davide Ancelotti, che è stato rapito dalla sua fantasia. 

STRETTA DI MANO. Ilicic può dirsi lanciato verso Napoli, perché sa che l’interesse ha scatenato i contatti, divenuti una sorta di opzione morale con un accordo sulla parola per un triennale (e opzione per il quarto), che però ha chiaramente bisogno del sì dell'Atalanta.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Ancelotti: "Questo potrebbe essere il Napoli dell'anno prossimo"

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina