Roma-Higuain, ora tocca alla Juve

Questione economica da risolvere, prosegue la trattativa per portare l'argentino nella Capitale
Roma-Higuain, ora tocca alla Juve© Getty Images
Roberto Maida

ROMA - Una storia di soldi. E sai che novità. Non ci sono obiezioni di coscienza alla base delle riflessioni di Gonzalo Higuain su un possibile trasferimento alla Roma. Higuain ha un contratto con la Juventus per altre due stagioni a 6,5 milioni netti annui (quello da 7,5 era per il prestito al Milan e non vale più) e non intende rinunciarvi.

Higuain, dalla Juve alla Roma come dal Real al Napoli

E’ disposto eccome ad andare alla Roma, una squadra che gli restituirebbe centralità tecnica, facendo un percorso simile a quello che lo allontanò dal Real Madrid in direzione Napoli. Si tratterebbe di un downgrade solo apparente perché di fatto Higuain nella Juventus, come nel Real Madrid del 2013, è stato retrocesso a un ruolo dal quale la scalata è impossibile: c’è sempre Cristiano Ronaldo davanti.

Roma, meglio Dzeko o Higuain? Tutti i numeri della scorsa stagione
Guarda la gallery
Roma, meglio Dzeko o Higuain? Tutti i numeri della scorsa stagione

L'accostamento con Batistuta e la trattativa

Nessuna preclusione dunque. Anzi. Higuain a Petrachi ha fatto sapere che la soluzione Trigoria lo affascina. Gli ha fatto piacere l’accostamento con Batistuta, un altro argentino di 31 anni e mezzo che andando alla Roma in un’estate afosa costruì le premesse per vincere uno scudetto. Però, come si spiegava all’inizio, non accetterà di tagliarsi i viveri per questo orgoglioso programma personale. Bisogna che le due società, a prescindere dalla situazione di Zaniolo che comunque è destinato ad entrare nel discorso, si mettano d’accordo sulla liquidità da investire: una parte deve metterla sul piatto la Juventus.

Da Mancini a Higuain, la Roma aspetta i rinforzi: il punto di Roberto Maida
Guarda il video
Da Mancini a Higuain, la Roma aspetta i rinforzi: il punto di Roberto Maida

Commenti