Maldini: "Modric perfetto per il Milan, ma non l'abbiamo mai trattato"

Il dirigente rossonero: "Theo è uno dei migliori terzini al mondo, deve diventare uno dei primi tre. Con Krunic abbiamo giocato d'anticipo. Mercato? Non abbiamo fretta e non dobbiamo averne"
Maldini: "Modric perfetto per il Milan, ma non l'abbiamo mai trattato"© LAPRESSE

MILANO - Dopo la presentazione di Rade Krunic e Theo Hernandez, i due acquisti effettuati dal Milan fino a ora, Paolo Maldini ha risposto alle domande di Sky Sport. Il direttore sportivo Ricky Massara introduce prima l'argomento mercato: "Le percentuali hanno poco senso oggi. Il mercato è lungo ed è fatto anche di opportunità in entrata e in uscita, sono tutte le valutazioni che faremo. Non vi preoccupate che sappiamo bene di cosa abbiamo bisogno, ci confrontiamo ogni giorno con il tecnico. Questa squadra è già competitiva. Faremo acquisti mirati, saremo pronti a cogliere tutte le opportunità per rinforzare davvero in modo funzionale la squadra". Maldini tocca poi l'argomento dei giocatori rientranti: "Cutrone è arrivato ieri, dovranno tornare Paquetá e Kessie, non dimentichiamo questo. Leggo che ci sono obiettivi non nostri che poi diventano mancati acquisti, io non commento questo fatto. L'idea del mercato del Milan che appare è meno reale rispetto a quello che stiamo facendo. Sono usciti quattro centrocampisti, lì dovremo intervenire. A inizio mercato i prezzi sono pieni, poi ci sono degli sconti. L'idea è di rendere felici tutti, dalla dirigenza al mister, dobbiamo sbagliare il meno possibile, è un momento di ricrescita, in tanti hanno lasciato a fine contratto, anche numericamente dovremo intervenire sicuramente. Anche le uscite sono importanti". Quello che è certo è che al Milan serve un difensore centrale: "Demiral? Il mercato è lungo, è normale che in certi ruoli abbiamo delle necessità. Ci sono delle trattative, abbiamo profili anche diversi tra di loro. Siamo sul pezzo, non abbiamo fretta e non dobbiamo averne, all’allenatore dovremo dare una parvenza di squadra prima possibile”.?

Il Milan che verrà: Giampaolo prende appunti
Guarda la gallery
Il Milan che verrà: Giampaolo prende appunti

Nei giorni scorsi si vociferava di un interessamento dei rossoneri per Modric: "Non l'abbiamo mai trattato, però l'abbiamo detto durante la conferenza di Giampaolo: cerchiamo giocatori giovani, ma anche profili d'esperienza con un profilo più affermato. Un profilo come Modric sarebbe perfetto per il Milan, ma non l'abbiamo mai trattato". Discorso diverso per Veretout e Bennacer: "Sono profili trattati, poi le modalità di mercato sono di trattative, opportunità e scelta. C'è molta fretta, il mercato finisce il 2 settembre, vogliamo dargli la squadra più simile possibile a quella del campionato il prima possibile, ma devono incastrarsi tante cose". Maldini parla poi dei nuovi arrivati: "Krunic? Avevamo già parlato alla fine dell’anno scorso, sapevamo se ne sarebbero andati in quattro, abbiamo giocato d’anticipo con Rade, l’agente e l’Empoli. Theo Hernandez? Siamo a caccia di giocatori funzionali, necessità tattiche, ma non solo. I giocatori che riteniamo forti se ci sono le condizioni noi li proviamo a prendere. È giovane, ha potenzialità enormi, ha già vinto la Champions League: la verità è che ha già giocato in una big, il capitolo si è chiuso e ora ha accolto questa opportunità in modo positivo. Sono giocatori da Milan per un insieme di fattori. Krunic ha giocato due anni in Serie A con l'Empoli, per noi ha grandi margini di miglioramento e ha fatto vedere cose importanti anche a San Siro. Theo è uno dei migliori terzini nel mondo, deve arrivare tra i primi tre, deve avere questo obiettivo in questo momento. Deve crescere insieme a noi, col Milan". L'ex madrileno ha detto di avere proprio l'ex capitano del Milan come riferimento: "?Se Theo fosse la sintesi tra Marcelo e Maldini non sarebbe male".

I prigionieri del calciomercato: da Zaniolo a Neymar
Guarda la gallery
I prigionieri del calciomercato: da Zaniolo a Neymar

Berlusconi: "Suso il più forte del Milan"
Guarda il video
Berlusconi: "Suso il più forte del Milan"

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti