Milan, Kessie dice no al Wolverhampton
© LAPRESSE
Calciomercato
0

Milan, Kessie dice no al Wolverhampton

Gli inglesi sembravano sul punto di chiudere, poi la cessione dell'ivoriano è saltata: l'arrivo in rossonero di Correa resta in standby

MILANO - Un’altra fumata nera. Importante, sicuramente negativa sul fronte delle cessioni. Ieri si è chiuso (in entrata) il mercato della Premier League ma Kessie è rimasto al Milan. Il Wolverhampton non ha affondato il colpo. L’offerta alla società rossonera è stata debole, poco incisiva (25 milioni di euro più 3 di bonus) e anche la proposta all’ivoriano non è stata soddisfacente: 2,6-2,7 milioni di ingaggio a fronte di quello attuale che si attesta sui 2 milioni. Kessie puntava al raddoppio (4 netti a stagione) e, di conseguenza, ha declinato l’invito. Quindi il Milan (che valuta Kessie 35-40 milioni) ha dovuto incassare un altro “kappaò” sul mercato in uscita. Che tarda a dare i frutti sperati e, di conseguenza, blocca quello in entrata concentrato sull’assalto all’attaccante argentino Angel Correa.

Un passo in avanti è stato fatto nella trattativa per l'argentino che ha pubblicamente manifestato all’Atletico Madrid la volontà di congedarsi per accasarsi con il Milan. Ma, ovviamente, l’ostacolo maggiore è rappresentato dalla differenza sulla valutazione dell’argentino: ci sono ancora 10 milioni fra l’offerta del Milan e la richiesta del club spagnolo.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SULL'EDIZIONE ODIERNA DEL CORRIERE DELLO SPORT

Milan, la gioia di Leo Duarte

Gioca gratis con Mister Calcio Cup - 11 in campo, il fantasy game di calcio del Corriere dello Sport-Stadio. Fai la tua formazione e vinci i fantastici premi in palio. Iscriviti ora! Gioca!
Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina