La Juve tra acquisti e cessioni: tutti i nomi di Paratici

Si avvicinano gli addii di Rugani e Mandzukic, si attendono offerte importanti per Dybala e nel frattempo si seguono piste interessanti come quelle che portano a Dembelé e Aouar: ecco la strategia del ds bianconero a pochi giorni dalla fine del mercato
La Juve tra acquisti e cessioni: tutti i nomi di Paratici

C'è un mercato in uscita che resta il principale problema da risolvere in questo momento per Fabio Paratici, poi però ci sono le suggestioni di mercato che stuzzicano la fantasia dei tifosi della Juve e l'amibizione del club. Il ds bianconero ieri è stato prima a Barcellona e poi a Trieste. Una giornata (l'ennesima) a mille all'ora con il telefonino sempre incollato all'orecchio, seguendo priorità variabili, a seconda delle occasioni di mercato. Analizziamo le strategie di mercato della Juve in uscita e in entrata.

 

Juve, da Rugani a Mandzukic: le cessioni necessarie

Paratici aspetta che tra Roma e Monaco possa sbloccarsi la situazione di Daniele Rugani (anche ieri zero minuti in campo a Trieste). Il difensore, seppur stimato da Sarri, è chiuso dai fuoriclasse lì dietro e deve cercare fortuna altrove. La Juve lo sa e sta cercando disperatamente di piazzarlo in Francia o nella capitale, forte di un'amicizia sul mercato sempre più evidente con il club di Trigoria. Intanto si muove qualcosa per Mario Mandzukic. E una sponda arriva dall'ex Hasan Salihamidzic, oggi ds del Bayern Monaco: «Non posso parlarne ora perché è un giocatore della Juventus. È sicuramente un mio amico, abbiamo anche giocato insieme al Wolfsburg». Il mitico Brazo segue quindi il copione di rito: non conferma, non smentisce e tiene viva la pista che conduce a Mandzukic. C'è poi il caso Dybala che continua a tenere in ansia i tifosi. Le magie di ieri sera in quel di Trieste hanno rinforzato ancora di più (se mai ce ne fosse bisogno) il feeling tra la Joya e il popolo bianconero. Paratici, però, sa di non poter cedere ai sentimentalismi e continua ad aspettare proposte concrete per il cartellino dell'argentino: l'obiettivo, si sa, è fare una plusvalenza importante. I conti prima di tutto.  

La Juve batte la Triestina con una perla di Dybala
Guarda la gallery
La Juve batte la Triestina con una perla di Dybala

 

Juve, gli acquisti possibili, da Dembelé a Icardi

La Juve sonda costantemente il mercato a caccia di rinforzi. E ci mancherebbe altro. L'ultima voce in tal senso vorrebbe Paratici interessato ad un possibile scambio con il Barça Rugani-Miranda. Il terzino sinistro classe 2000 piace da matti e con conguaglio in favore della Juve la trattativa potrebbe decollare, con buona pace di Monaco e Roma. Se l'obiettivo numero 1 resta Mauro Icardi, sperando di non dover ricorrere allo scambio con Paulo Dybala, la rete di osservatori di Paratici si è già messa in moto anche in chiave futura. Venerdì sera gli 007 bianconeri erano a Lione, in occasione del 6-0 con cui è stato travolto l'Angers. Pur tenendo sotto controllo anche Lucas Tousart (’97) e Houssem Aouar (’98, un gol per lui), l'obiettivo della serata era Moussa Dembelé, attaccante classe ’96 già autore di tre reti in campionato e di una doppietta come Memphis Depay contro l'Angers. Un profilo sul taccuino da tempo quello di Dembelé, arrivato al Lione dal Celtic la scorsa estate per 22 milioni di euro: la Juve già si muove per il futuro, salvo clamorosi tentativi last minute per questa sessione di mercato.

Commenti