Barcellona, servono le cessioni: porte aperte a gennaio

Il club blaugrana ha un debito da oltre 200 milioni di euro: dovrà sfoltire la rosa e ridurre il monte ingaggi nella prossima sessione di calciomercato
Barcellona, servono le cessioni: porte aperte a gennaio© AFPS

ROMA - Il fatturato ha sfondato la quota del miliardo, il debito da 217 milioni resta sostenibile ma ciò nonostante serve cedere. Secondo "Marca", nella passata stagione il Barcellona aveva previsto a bilancio 131 milioni di euro da incassare dal mercato, poi saliti a 145. Per la stagione in corso la cifra è aumentata ancora a 172 milioni e fin qui, fra il prestito di Coutinho e gli addii di Malcom e Cucurella, ne sono entrati appena 60. Ecco perché, con la necessità di far entrare almeno un altro centinaio di milioni, a gennaio il Barcellona proverà a sfoltire la rosa e, contestualmente, ridurre il monte ingaggi: nella stagione 2018-19 è aumentato ulteriormente di 32 milioni e l'obiettivo è portarlo alla quota complessiva di 642 milioni di euro. (in collaborazione con Italpress)

Champions League, chi ha speso di più?
Guarda la gallery
Champions League, chi ha speso di più?

Attiva ora DAZN in offerta speciale fino al 28 luglio per 14 mesi a 19,99€ al mese, invece di 29,99€ al mese

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti