Calciomercato
0

"Inter, ipotesi Giroud per l'attacco"

Il francese, secondo The Sun, potrebbe essere il rinforzo per il reparto offensivo di Antonio Conte. Il calciatore, intanto, ha espresso il proprio malcontento per il poco spazio avuto fin qui con il Chelsea: "Fisicamente sto bene, sono in forma e voglio giocare"

LONDRA (INGHILTERRA) - Olivier Giroud potrebbe essere il nome giusto per l'attacco dell'Inter. Il francese classe '86 è passato dall'Arsenal al Chelsea a gennaio 2018 perchè con la maglia dei Gunners non trovava più spazio. Lo stesso problema, però, si è ripresentato ai Blues, pertanto, stando a quanto riportato da The Sun, il calciatore potrebbe presto cambiare aria. Per lui si era parlato di un possibile trasferimento in Canada ai Vancouver Whitecaps ma, visto anche il grave infortunio accorso ad Alexis Sanchez, l'Inter, sempre secondo il tabloid inglese, sarebbe un'opzione molto interessante. A Milano, tra l'altro, ritroverebbe Antonio Conte, che lo ha allenato proprio ai Blues.

Inter, Sanchez rischia 3 mesi di stop

Giroud: "Non posso essere felice dello spazio che ho ora"

Giroud non ha nascosto il proprio malcontento per il poco spazio trovate finora: "Lotterò per avere una maglia, poi faremo il punto della situazione a gennaio. Se mi chiedete se voglio andarmene vi rispondo non necessariamente. Non posso essere felice dello spazio che ho ora, ho 33 anni ma so che posso dare ancora tanto ai massimi livelli e che ho diverse stagioni davanti. Fisicamente sto bene - continua l'attaccante campione del mondo con la Francia -, sono in forma e voglio giocare. Il Chelsea resta la mia prima scelta, ma se mi costringono a prendere una decisione lo farò come ho fatto quando ho lasciato l'Arsenal". 

Gioca gratis con Mister Calcio Cup - 11 in campo, il fantasy game di calcio del Corriere dello Sport-Stadio. Fai la tua formazione e vinci i fantastici premi in palio. Iscriviti ora! Gioca!
Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina