Haaland alla Juventus, ecco l'offerta di Paratici

Un anno fa era quasi bianconero per 5 milioni: ora Raiola lavora per limare gli 80 milioni della richiesta
Haaland alla Juventus, ecco l'offerta di Paratici© Getty Images
Alfredo Pedullà

La Juve torna sempre. Vi raccontiamo questa su Erling Braut Haaland, diciannovenne norvegese del Salisburgo, uno che segna con lo sguardo (li fulmina) più che con i piedi o di testa. Quando era del Molde, autunno 2018, la Juve aveva deciso di prenderlo, sganciando i cinque milioni richiesti senza alcun tipo di resistenza. Anzi, in caso di necessità avrebbe alzato la posta. La Juve aveva intuito che sarebbe stato un affare. Ma il ragazzo, molto ambizioso, decise di giocare a tempo pieno, aveva poco più di diciotto anni e neanche troppo tempo per i sogni da consumare riscaldando una panchina. A Salisburgo sta facendo pentole e coperchi (sette gol in Champions, quindici in campionato) e la Juve si è nuovamente appostata, forte su di lui. Perché la Juve è questa: se prende il numero di targa, e colleziona riscontri eccellenti, non si arrende. E torna sempre, appunto.

Juve, monte stipendi da record: 146,9 milioni netti totali e una panchina tutta d’oro
Guarda la gallery
Juve, monte stipendi da record: 146,9 milioni netti totali e una panchina tutta d’oro

La strategia della Juve per arrivare ad Haaland

Ora, che Haaland sia della scuderia Raiola aiuta non poco. Non dà ovviamente automatiche certezze di catturare la preda, ma speranze concrete di poterci arrivare. L’incontro della scorsa settimana è servito soprattutto a questo, era un messaggio per dire “noi ci siamo, fateci sapere e ci saremo”. Questo non è un semplice attaccante che fa gol, ma un fantastico computer ricco di file, una slot machine giusta. Di quelle che infili un gettone, pensi che non ci siano troppe speranze, poi senti il tintinnio delle monete esclusivamente per te, così puoi raccoglierle e portarle e casa. Sei ricco. Haaland è tutto questo: sa che la Juve lo cerca e lui allo Stadium c’era nel 2017, da tifoso, curioso, appassionato o predestinato, questo lo capiremo presto. Il Salisburgo spara alto, almeno 80 milioni, come aveva fatto l’Eintracht per Jovic prima di trovare un’intesa con il Real. Ma l’effetto Raiola può consentire di spuntare un prezzo molto più competitivo, non diciamo di saldo, ma comunque nemmeno da svenarsi. Certo, se pensi che potevi prenderlo per cinque milioni pochissimo tempo fa ti viene un po’ di mal di testa e forse il magone.

Leggi l'articolo completo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

Manchester United, obiettivo Mandzukic
Guarda il video
Manchester United, obiettivo Mandzukic

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti