Calciomercato
0

Jovic, le 5 cose da sapere sull'attaccante che piace al Napoli

Il calciatore del Real Madrid è entrato da tempo nel mirino di Giuntoli: attualmente è ai margini del progetto di Zidane

Jovic, le 5 cose da sapere sull'attaccante che piace al Napoli

NAPOLI - Dal suo arrivo al Real Madrid non è riuscito ancora a mettersi in mostra. Nonostante i 65 milioni spesi in estate, Luka Jovic non sta rispettando le premesse. Anche per questo motivo il Napoli spera che il club di Florentino Perez possa aprire le porte a una cessione. Giuntoli segue l'attaccante serbo sin dai tempi dell'Eintracht Francoforte e adesso potrebbe essere arrivato il momento buono per un affondo. Classe 1997, il ragazzo sa benissimo che cosa voglia dire fare sacrifici. Attaccante completo, che aveva attratto su di sé gli occhi di mezza Europa.

200 km per allenarsi

Serbo di nascita, cresce a Bjebljina (in Bosnia), dove è costretto a fare 200 chilometri per potersi allenare nella scuola calcio privata di Sarajevo. Pur di averlo con sé, al padre del piccolo Luka venivano rimborsati i 70 euro per il tragitto. Spesso dormivano in macchina per dover evitare di fare avanti e indietro tutti i giorni.

Dalla Stella Rossa al Benfica

Cresciuto nelle giovanili della Stella Rossa, il 28 maggio 2014 esordisce in prima squadra e realizza il gol del 3-3 contro il Vojvodina: un punto che vale il titolo per il club. Non solo. Grazie a quella rete - a 16 anni, 5 mesi e 5 giorni - diviene anche il più giovane calciatore nella storia della società ad aver segnato un gol, battendo il record che apparteneva a Dejan Stankovic. Il Benfica lo acquista per una cifra vicina ai 2 milioni, ma in Portogallo non riesce ad ambientarsi.

All'Eintracht diventa Real

Nel 2017 viene girato in prestito biennale ai tedeschi dell'Eintracht Francoforte. Alla sua prima stagione in Bundesliga, neppure 20enne, sigla 8 reti in 22 presenze. L'anno successivo è quello della consacrazione, sia in Bundesliga che in Europa League: Secondo miglior marcatore della competizione alle spalle di Giroud. La scorsa estate viene acquistato dal Real Madrid per 65 milioni di euro.

Giustiziere delle italiane

Il suo idolo e modello calcistico è Radamel Falcao, tanto da essere soprannominato "Serbian Falcao". Nell'ultima edizione dell'Europa League, il suo Eintracht batte sia la Lazio (ai gironi) che l'Inter (agli ottavi). Contro entrambe le italiane Jovic va a segno: il pallonetto a tu per tu con il portiere diventa il suo marchio di fabbrica.

La bella Sofija, ex di Ljajic

Luka Jovic fa parlare di sé anche fuori dal campo. Non è passata inosservata la sua relazione con la bellissima Sofija Milosevic, ex fidanzata di Adem Ljajic. A inizio febbraio la coppietta ha visitato Roma e ha immortalato il viaggio con il Colosseo sullo sfondo. Non ha mai nascosto la sua grande fede in Dio, anzi: sul pettorale destro si è tatuato il volto di Gesù.

Dalla Spagna: "Il Napoli punta Jovic"

Gioca gratis con Mister Calcio Cup - 11 in campo, il fantasy game di calcio del Corriere dello Sport-Stadio. Fai la tua formazione e vinci i fantastici premi in palio. Iscriviti ora! Gioca!
Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina