Calciomercato
0

Commisso ordina: Fiorentina formula C3

Chiesa, Castrovilli e Cutrone sono gli intoccabili viola: insieme valgono oltre 100 milioni, sono corteggiati anche all'estero ma resteranno per puntare in alto

Commisso ordina: Fiorentina formula C3
© EPA

FIRENZE - Restate a Firenze, il nostro futuro sarà da protagonisti, da squadra da prima parte della classifica. Restate in viola per una scommessa vincente. Sarà questa la parola d’ordine di Rocco Commisso, la sua chiave per entrare nella fiducia e nella convinzione dei giovani campioni viola. Non fatevi illudere dalle promesse roboanti, siamo noi il futuro. Mediacom, l’azienda di proprietà del patron che è anche sponsor della Fiorentina, ha, tra l'altro, annunciato il completamento di oltre 2 miliardi di transazioni finanziarie nonostante la turbolenza del mercato figlia del Covid-19. La liquidità non manca e con essa nemmeno la voglia di investire.

Rocco Commisso ha dato mandato al suo ds Daniele Pradè di tenere sotto pressione i gioielli viola. Non ne vuol perdere nemmeno uno. Il presidente sa benissimo che seppur ancora nessuno ha fatto la prima mossa (che nel calcio di solito è quella sbagliata e perdente), c’è una coda infinita per cercare di portar via i giocatori più importanti. Certo Milenkovic, che da almeno due anni è seguito dai club inglesi e che per l’alto difensore viola hanno sempre avuto una grande propensione. Quanto? I prezzi saranno diversamente modulati dalla crisi del Coronavirus, ma fino poco tempo fa si parlava di 30 milioni di euro, anche più. Dall’Inghilterra, ma anche dalla Germania, non mancano i supporter di Vlahovic. Due ventenni che hanno sedotto l’alto calcio europeo. Commisso non li vuol perdere, assicura che il futuro è a Firenze, ma la battaglia più dura sarà quella per la C3 viola, i tre ragazzi terribili, la linea verde che promette tanto. Chiesa, Castrovilli e Cutrone. Ben oltre i 100 milioni di euro, un tesoro assoluto, tre anime di un progetto vincente. Con loro tutto potrebbe diventare possibile. Tre che catturano gli occhi e il cuore. Ma sono realisticamente difendibili? La posizione ufficiale di Commisso è sempre stata chiarissima. Massima collaborazione con Chiesa e suo padre. Gli verrà sottoposto il nuovo progetto e poi sarà lui a decidere: se convinto potrà restare, se deciderà di andarsene a condizioni economiche reputate congrue dalla club viola, il presidente Commisso non lo tratterrà. Per Cutrone è Pradè che garantisce, mentre su Castrovilli è stato proprio Commisso a fare diga: "Lasciate stare Castrovilli"

Fiorentina, i numeri della stagione

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SULL'EDIZIONE ODIERNA DEL CORRIERE DELLO SPORT

Gioca gratis con Mister Calcio Cup - 11 in campo, il fantasy game di calcio del Corriere dello Sport-Stadio. Fai la tua formazione e vinci i fantastici premi in palio. Iscriviti ora! Gioca!
Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina