Higuain in uscita: la Juve vira su Kane

La valutazione del Tottenham però è indefnita. Gabriel Jesus e Icardi le alternative
Higuain in uscita: la Juve vira su Kane© Getty Images
Antonio Giordano

Non bisogna starsene fermi, immobili, paralizzati in questi giorni già vuoti e deserti: ci sarà un momento in cui si tornerà alla normalità e conviene prendersi adesso il tempo per sfruttarlo in qualche modo, semmai immaginandosi il futuro o provando a disegnarlo. E non inganni questa «precarietà» collettiva, ha un senso anche «pensare» di calcio, quindi di mercato, inevitabilmente di «progetto»: e quando si ricomincerà, si potrà godere di queste rifl essioni anticipate con le quali s’è tratteggiato qualcosa di sé, una forma o persino una figura, una traccia di squadra. La Juventus sa che avrà da riempire anche l’area di rigore, al fianco di CR7: Higuain è ormai un’assenza che si può prevedere e quindi, essendo andato via (e da un bel po’) anche Mandzukic, un centravanti che abbia peso, centimetri, spessore e carisma. Si ripartirà, presto o tardi che accada, e in quel momento Fabio Paratici, che sta capitalizzando l’inattività per radiografare il proprio mondo, saprà dove dirigersi: nell’ordine, a Londra, a Manchester e infine a Milano, terra di bomber capaci di valore aggiunto.

La sorpresa

C’è una lista, ovvio, poi ci sono le indicazioni, le informazioni, i messaggi trasversali o semmai quelli diretti e soprattutto c’è la priorità che, mica tanto a sorpresa, si chiama Harry Kane, 27 anni a luglio, una forza della natura che ha dovuto arrendersi l’11 gennaio ad uno strappo al retto femorale ininfluente su qualsiasi tipo di valutazione, sia essa economica o tecnica. Kane è l’attaccante che la Juventus ritiene perfettamente in linea con le proprie ambizioni, è giovane ma non è un ragazzino, è autorevole senza essere «vecchio», è un leader, è moderno, può far reparto da solo (e non accadrà) e anche assorbire un pezzetto di quella terra di CR7. Con il Tottenham non è semplice dialogare e la quotazione è indefinita: sta ben oltre i cento milioni di euro, chissà di quanto. Kane è la tentazione più forte, l’identikit più travolgente, non semplice da avvicinare ma neanche da negarsi, e le manovre di avvicinamento sono cominciate.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport 

Juve, ascolta Morata: "A Torino stavo da dio.."
Guarda il video
Juve, ascolta Morata: "A Torino stavo da dio.."

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti