Rangnick sul Milan: "C'è interesse, ma ora bisogna pensare al coronavirus"

Il tedesco ammette i contatti con i rossoneri: "Non guardo agli aspetti finanziari, per me si tratta di avere influenza"
L'allenatore e dirigente tedesco Ralf Rangnick© EPA
TagsCalciomercatoSerie AMilan

MILANO - "Milan? C'è stato un interessamento". Parole e musica di Ralf Rangnick che, a Mitteldeutsche Zeitung, ha ammesso i contatti con il club rossonero. "Ma con il coronavirus - ha ammesso l'attuale dirigente dell'RB Lipsia - sono arrivate altre cose da considerare oltre a pensare se Rangnick fosse l'uomo giusto per loro".

Ancelotti su Rangnick: "Non importa che sia straniero"
Guarda il video
Ancelotti su Rangnick: "Non importa che sia straniero"

Si parla ormai da mesi dell'arrivo del tedesco in sostituzione di Stefano Pioli, con il diretto interessato che ha così confermato l'interesse mostrato da Ivan Gazidis e Paul Singer, convinti dall'idea di Rangnick che il budget da spendere sul mercato non sia strettamente legato ai risultati del campo. Per il tedesco, a Casa Milan, si parla anche di un ruolo a più ampio respiro. Quello di coordinatore dell'area tecnica: "Gli aspetti finanziari non mi interessano - ha ribadito Rangnick -. E non c'entra con il potere, per me si tratta di avere una certa influenza".

Nesta: "Al Milan l'architetto mi aiutava a scegliere i mobili.."
Guarda il video
Nesta: "Al Milan l'architetto mi aiutava a scegliere i mobili.."

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti